Quando cambiare la batteria e quali sono le migliori

Rate this item
(5 votes)
Tuesday, June 18, 2013 12:42

Nella normale manutenzione dell’auto, un elemento che è da sempre sottovaluto, ma che in realtà ha un valore fondamentale, è la batteria. Diverse statistiche, infatti, hanno dimostrato che la principale causa dei guasti al motore di un’auto sono dovuti proprio al cattivo funzionamento della batteria.

Nella manutenzione di una batteria, la prima cosa da fare è controllare le eventuali anomalie. Se notiamo che nell’arco di quindici giorni dalla prima installazione, la batteria si scarica, sicuramente c’è qualcosa che non va. Magari in questo caso specifico potrebbe anche essere colpa di problemi all’alternatore, ma il più delle volte il problema sta nella scarsa attenzione.

Almeno una volta nella vita di ogni automobilista, poi, è destino lasciare l’auto in un parcheggio con i fari accesi. Al ritorno, il più delle volte siamo costretti a chiedere aiuto ad altri automobilisti e far ripartire l’auto con i cavi. Queste dimenticanze debilitano molto la vita di una batteria.

Se prestiamo attenzione, gli accorgimenti per far durare il più a lungo possibile la batteria sono tanti e facili da fare. In primo luogo, nel caso l’utilizzo del veicolo non sia frequente, ricaricare la batteria ogni due o tre settimane, in modo da tenere il livello di energia sempre al 1livello massimo. Nel caso in cui si abbiano di fronte batterie non sigillate, controllare il livello di densità dell’elettrolito per vedere che sia tutto in ordine. Tenere sempre puliti coperchio e contenitore, ingrassare i morsetti quando è necessario, e ripulire eventuale scarichi della batteria. Quando una batteria stenta a ricaricarsi, potrebbe essere un problema di solfatazione. In quei casi ci si gioca il tutto per tutto caricandola a corrente molto bassa per venti o massimo quaranta ore. Provare anche a rabboccare l’elettrolito con acido pure e acqua distillata. In casi negativi, la sostituzione è obbligatoria.

Anche se è vero che ormai l’acquisto di una batteria è alla portata di tutti (perfino nei centri commerciali è possibile acquistarle), non bisogna logicamente comprare la prima che troviamo, ma una adatta alle esigenze della nostra auto. L’ideale è ovviamente rispettare i valori di capacità della batteria precedente, volendo si può anche acquistare una batteria con un amperaggio superiore, ma in quel caso bisogna anche assicurarsi che le dimensioni di questo modello differente siano compatibili con quelle previste nel nostro vano motore. Nel caso sia possibile, sottoporre la nuova batteria ad una carica preventiva. Nel caso, infine, che il nostro veicolo sia munito di accessori secondari che prevedano una elevata erogazione di energia, chiediamo consiglio al nostro elettrauto di fiducia sul prodotto da scegliere.

Ultima accortezza, ma sempre più frequente da considerare: occhio ai veicoli con Start&Stop. Per chi non lo conoscesse, lo Start&Stop è quel dispositivo che tiene il motore spento in caso di sosta durante la marcia (tipo semaforo rosso, traffico o passaggio a livello chiuso), in modo da risparmiare carburante. In queste soste, però, anche se il motore è spento, la batteria è in tensione, e quindi vi è comunque un consumo di energia.

Tra le batterie tradizioni, la migliore al momento è sicuramente la Banner Powe Bull che, a parità di condizioni con le altri batterie, da maggiori garanzie in fatto di longevità, capacità di corrente e avviamento a freddo. Prezzo di listino 250 euro circa. Ottimo prodotto anche la Bosch Silver S4, magari meno efficiente rispesso alla Banner Power Bull, ma se è per questo, anche più economica: 209 euro circa è il suo prezzo.

Tra le auto dotate di Start&Stop, invece, vi è un vero e proprio ex equo tra due prodotti di altissima qualità: sono la Bunner Running Bull EFB e la Exide Micro Hybrid ECM. La prima la spunta solo sul lato economico, visto che costa circa 320 euro contro i 382 euro della Exide.

 

Read 20668 times Last modified on Thursday, 27 June 2013 11:49

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Ti interesserà pure