ConnectedDrive, il nuovo sistema che arriverà a luglio, con il quale la vettura sarà immediatamente in rete. E non solo per ciò che riguarda internet: qui si fa infatti riferimento anche alla connessione tra gli individui che siedono nell'auto. ConnectedDrive permetterà una personalizzazione dell'auto ad ogni livello: sia di servizi che di computer di bordo
Questo è quello che garantisce il vice President Product Management Options, Accessories and Parts, Peter Quintus: "Vogliamo lavorare sempre a qualcosa di nuovo". E questa volta ci sono riusciti visto che, al fine di rendere quest'obiettivo plausibile già dal prossimo mese, in diversi modelli Bmw, sarà installata una Sim card di serie affinché sia possibile la connessione di rete all'interno della stessa vettura. Dettaglio che già al momento è possibile avere sulla propria auto ma che è disponibile soltanto come costoso optional. 
E' stato concepito da Bmw anche uno store online al quale si può accedere, per scaricare software e altre app, direttamente dall'auto oppure dal proprio pc. E sono le virtù hi-tech offerte dal sistema, nonostante per "guidare" la vita digitale sulla vettura, resti il pomello decisamente retrò, molto simile ad un joystick. Tramite un abbonamento dalla durata che può variare, si può usufruire dei vari servizi tra cui avere a disposizione 250 canali di informazioni, navigare sul web ad auto ferma, spedire e-mail e sms e consultare un'immensa discografia digitale che conta oltre 12 milioni di brani musicali. 

 

Bmw-Connected-drive


E' possibile anche, per mezzo di ordini impartiti vocalmente, dare le giuste dritte al proprio navigatore.
E se ora le novità hi-tech sembrano già un grande passo avanti nel mondo dell'automobile, si dice addirittura che la celebre casa tedesca abbia in serbo ulteriori innovazioni per i prossimi anni. Ad esempio l'utilizzo di semplici e immediati schermi touch e comandi vocali in tutto e per tutto. E ancora sistemi che mettano in comunicazione una vettura e l'altra. 
Al momento i mercati che offrono il servizio di Bmw ConnectedDrive sono 11 in tutto il mondo e l'obiettivo è, per il 2017, arrivare a connettere circa 5 milioni di auto Bmw: un vero e proprio passo in avanti per l'hi-tech in campo automobilistico. 
E chi possiede un sistema ConnectedDrive di prima generazione, avrà la possibilità di sfruttare le nuovissime funzioni disponibili, tramite un semplice aggiornamento del sistema. Ovviamente a pagamento.

 

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand