Rappresenta il risultato di un progetto congiunto tra alcune imprese. Parliamo della tedesca Kodewa Performance Motorcycles, di Holzer Gruppo e dell'inglese Lotus Moto. Ci riferiamo ad una splendida moto che porta il logo Lotus. Nasce così Lotus C -01, un missile da un motore bicilindrico a V, 4 tempi raffreddato ad acqua e capace di sprigionare ben 200 cavalli di potenza grazie ad un cambio a 6 rapporti. 

 
Sebbene i tempi e i numeri delle prestazioni ancora non siano stari rivelati, è facile suppporre che per una vettura da circa 181 kg essi saranno sicuramente invidiabili, anche grazie ad un sistema di freni ad alte prestazioni con dischi gemelli da 320 millimetri con pinze a 4 pistoncini davanti e disco singolo con pinza a due pistoncini dietro. La moto, che presenta uno stile e un design davvero da missile, è stata progettata da Daniel Simon, ex progettista della Bugatti, Molte delle livree della moto renderanno omaggio ai colori della scuderia Lotus, in modo davvero esclusivo. Peccato che, al momento, ancora nessuna notizia abbiamo sul prezzo. Vi terremo aggiornati. 

 

Yamaha ha scritto un nuovo capitolo della storia MT lanciando quella che è la nuova MT-09 Street Tracker, variante della MT-09, capace di donare un look da scrambler alla 3 cilindri. Sulla moto sono stati utilizzati in maniera diffusa quelli che sono i colori opachi. Parliamo della prima due ruote della famiglia con il telaio completamente nero e il motore tricilindrico da 850 cc verniciato in nero opaco. La testa dei cilindri è color bronzo, i cerchi  in  bronzo scuro e gli steli della forcella si presentano invece dorati. 

Spiccano sul frontale il parafango corto in carbonio con supporti in alluminio e la nuova tabella porta numero in alluminio che va ad accentuare quella che è l'immagine da track bike e offrendo una protezione supplementare dal vento. 

Coloro che vorranno guidare la moto, potranno scegliere in opzione lo scarico Akrapovic sviluppato specificamente per essa. Lo scarico hi-tech sbuca dalla parte posteriore destra della moto, offrendo più luce libera dal suolo e adattandosi all'idea di una moto che sia capace di regalare maggiore adrenalina. La vettura sarà disponibile a partire dal prossimo mese di agosto 2014, al prezzo di 8.690€ f.c. iva inclusa.

 
 

Amici, sicuramente l'estate è il migliore periodo dell'anno per mettersi in sella alla propria moto e sfrecciare verso splendide destinazioni vacanziere. Scopriamo dunque la top 5 delle località italiane da raggiungere grazie al rombo della propria due ruote. La classifica è ispirata dai consigli tratti dal libro “101 itinerari da fare in motocicletta almeno una volta nella vita” del motociclista e scrittore Davide Malesi. 

1. EMILIA ROMAGNA: DA CORREGGIO A CARPI. Per questa tratta di 12 chilometri, il consiglio è quello di mettersi in moto all'alba quando il cielo è tale da sprigionare delle atmosfere davvero particolari e dei giochi di colore molto bello. Giunti a Carpi, potrete visitare questo piccolo centro dall'aria decisamente anni'50. 
 
2. UMBRIA: DAL LAGO DI ALVIANO AL LAGO DI PIEDILUCO. Una tratta di 17 chilometri grazie alla quale si può godere di un'atmosfera solitaria, selvaggia e rilassante. Sembra perfetta per meditare. Il periodo ideale sembra essere da aprile ad ottobre.
 
3. TOSCANA: DAL PASSO DELLA RATICOSA A FIRENZUOLA. Ecco un percorso di 12 chilometri per esperti. Il massimo sarebbe quello di non fermarsi e di riuscire a passare per i costoni di roccia bianca, in mezzo alle vallate sino poi a raggiungere Fiorenzuola. Anche qui il consiglio è di percorrere la tratta da aprile a ottobre. 
 
4. CAMPANIA: DA VIETRI SUL MARE A MAIORI. Tante sono le curve per una strada da percorrere in maniera lenta con fermata obbligatoria dinanzi alla spiaggetta di Torretta di Cetara, protagonista dello scenario. Il percorso è di circa 15 chilometri. Il periodo migliore è quello di luglio-agosto, qualora si fosse in cerca di gente e comunque di movimento. L'inverno invece accompagna un percorso più intimo, ma sempre soleggiato. 
 
5. SICILIA: DA LINGUAGLOSSA A MILO. Un percorso di 34 chilometri che corre a fianco dell'Etna. Lo scenario si caratterizza per delle colate laviche davvero spettacolari. Dopo Milo, potreste fermarvi al Castagno dei cento cavalli, il più grande castagno d’Italia che, come riferisce la leggenda, riparò la regina Giovanna e i suoi 100 cavalieri.
 
E voi, quale itinerario scegliereste? 
 

 

Gas Gas ha presentato quella che è la nuova gamma enduro EC 2015 che comprende la piccola 125 e la famiglia 200/250/300 a 2T. Confermate, invece, la 250/300/450 4T con motore Yamaha. In vista della prossima stagione, la Casa spagnola ha concentrato la sua attenzione soprattutto sulla gamma 2T, andando a rinnovare il motore della 125 che ha ora una nuova testa cilindro e un nuovo diagramma, senza contare lo scarico dedicato della Doma. La famiglia delle 200/250/300 ora si presenta con l'avviamento elettrico, che sarà disponibile in kit anche per i vecchi modelli. Non manca una nuova valvola di scarico, con regolazione esterna che consente quella che è una taratura personalizzata dell'intervento della stessa. 
 
Le 4T ricevono ora un nuovo collettore di scarico, il terminale FMF e condividono con i modelli 2T alcuni interventi che hanno ottimizzato il telaio. Ancora, nuove pesane, nuove regolazioni delle sospensioni Marzocchi e Reiger e nuova sella. Anche le grafiche sono del tutto rinnovate.

Sul circuito del Mugello Valentino Rossi è sceso con una tuta dedicata al compianto suo amico morto proprio in pista. Parliamo di Marco Simoncelli, scomparso il 23 ottobre 2011 sul circuito di Sepang. Con l'hashtag #thisforSIC58 cucito sul retro della tuta Dainese, Valentino Rossi ha così accettato di contribuire in maniera del tutto unica per sostenere la fondazione di Simoncelli. Indossata da Valentino nello scorso fine settimana di gara, la tuta sarà messa all'asta dal prossimo 18 giugno alle ore 14:00. Le informazioni per poterla acquistare saranno disponibili sul sitodainese.com il cui go-live è previsto per il 13 giugno prossimo.


Colui che sarà tanto fortunato da aggiudicarsi la tuta del 9 volte campione del mondo contribuirà, con il suo acquisto, al sostegno del progetto Santa Marta, centro diurno per disabili che la Fondazione Simoncelli sta costruendo nei pressi di Coriano, dove Simoncelli è nato. Non solo. Altri i prodotti che si potranno acquistare. L'hashtag #thisforSIC58 è stato infatti creato al fine di promuovere dei progetti di solidarietà e cooperazione che la Fondazione dedicata a Marco sta sostenendo. Ogni capo acquistato sul sito dainese.com verrà consegnato ai fortunati acquirenti all'interno di speciali teche, riportando l'autografo del primo e più famoso possessore.
 
 

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand