Sebbene il campionato mondiale di Formula 1 sia appena cominciato, in casa Ferrari è già tempo di grandi cambiamenti. Di ritorno da Melbourne, il team principal della casa automobilistica di Maranello, Stefano Domenicali, dopo essersi messo in contatto con il presidente Luca Cordero di Montezemolo, ha messo mano all'organizzazione sportiva interna della Gestione Sportiva di Ferrari, con un occhio di riguardo all'area motori. 

Da Maranello fanno sapere che si tratta di piccoli accorgimenti che vanno a completare quella che è una strategia già avviata. Tuttavia, sembra difficile non osservare che tali cambiamenti, o promozioni che dir si voglia, abbiano riguardato l'area elettronica, ovvero quella relativa al Kers e all'Ers, i dispositivi di recupero e riutilizzo che caratterizzano il nuovo motore. Parliamo dunque di quelle aree in cui più fortemente la Ferrari ha avvertito la spietata concorrenza di Mercedes al Gp di debutto. 

Dalla Ferrari puntualizzano:

"Non abbiamo preso nessun tecnico nuovo né abbiamo rimosso qualcuno. Abbiamo solo potenziato e riorganizzato un’area strategica in maniera tale da ridistribuire in maniera più efficace le responsabilità, per garantirci un lavoro più coordinato e strutturato."

Il tutto ribadendo che non si tratta di una rivoluzione totale dopo il mezzo disastro di Melbourne e in vista del GP a Sepang, Sta di fatto che, effettivamente, la concorrenza dei tedeschi in fatto di cavalli è spietata e quindi sembra chiaro correre ai ripari. Nuove persone, infatti, si occupano ora dell'area motori, probabilmente per correggere errori o problemi che dovevano essere risolti in fase di progettazione e non a campionato già in pieno svolgimento.

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand