Non c'è mai fine al lusso, almeno secondo quelle che sono le ambizioni del marchio americano simbolo, per eccellenza, delle supercar. Parliamo di Chevrolet Corvette Stingray che si arricchisce di due nuovi allestimenti, Atlantic e Pacific, tali da arrecare esclusività assoluta al modello.

Essi saranno disponibili a partire dal 2015 e, sebbene già presentati al SEMA Show 2013 come concept, ora appaiono nella loro versione definitiva di vetture di serie. I due equipaggiamenti sono dotati entrambi degli aggiornamenti previsti sulla Corvette Stingray model year 2015. Parliamo del cambio automatico a 8 rapporti e delPerformance Data Recorder.

Il pacchetto Atlantic si caratterizza per essere estremamente lussuoso. All'esterno abbiamo i cerchi in lega Chrome Torqueed unosplitterispirato alla Z06. Non solo, l'allestimento include anche un set di bagagli personalizzato e degli inserti interni ed esterni. Il secondo pacchetto, invece, il Corvette Stingray Pacific, si caratterizza per un look decisamente piùsportivo e che si ispira alla West Coast. Non solo si caratterizza per delle strisce racing in nero satinato e cerchi in lega Z51, con delle pinze per i freni rosse. Non manca anche un deciso richiamo racing con isedili Sport Competitione degli inserti in fibra di carbonio.

 

Il salone di Detroit, North American International Auto Show, si è rapidamente guadagnato il titolo di uno dei saloni automobilistici più importanti al mondo. Merito di due fattori importanti: l'aumento della vendita di vetture in America negli ultimi anni (Nel 2013 c'è stato un confortante + 7,6%) e la conseguente presenza sempre maggiore di tutte le case automobilistiche importanti.

Solo in questa edizione (13-26 Gennaio 2014) sono state presentate oltre 50 nuovi modelli, alcuni dei quali veramente impressionanti.

Andiamo a vederli nel dettaglio:

BMW M4 - Evoluzione della M3, vanta un design più aerodinamico e prestazioni maggiorate grazie al motore twin-turbo 3.0 425 cavalli e ad un nuovo materiale che mischia fibra di carbonio e plastica che le permetteranno di essere più leggera. Il lancio è previsto per l'Estate prossima. 

 

Chevrolet Corvette Z-06 - La Chevrolet gioca in casa e lancia la vettura sportiva più sofisticata prodotta dalla General Motors, infatti, sotto il telaio in alluminio si nasconde un motore V8 6.2 e ben 625 cavalli servito da due differenti cambi automatici a 7 e ad 8 marce. L'uscita è prevista per il 2015. 

 

Mercedes Benz Classe C - La quarta generazione della Classe C punta su interni più spaziosi e sopratutto sull'Hi-Tech grazie ad un nuovo schermo da 7 pollici sul cruscotto ed a una superficie dove poter collegare lo smartphone e gestire tutti i vari canali di infotainment presenti semrpe connessi ad internet grazie all'hotspot personale. La versione full optional include anche l'innovativo dispositivo Distronic Plus che prende in mano la guida della vettura in caso di ingorghi e una fotocamera a 360 gradi per facilitare parcheggio e manovre. 

 

Cadillac ATS Coupè - La Cadillac lancia la versione Coupè della fortunata ATS. La versione base è fornita di un motore 2.0 4 cilindri turbo da 272 cavalli mentre è prevista anche una versione High con motore 3.6 V6 da 321 cavalli che porta la vettura da o a 100 km/h in circa 5,6 secondi.

 

Porsche 911 Targa - La Porsche non poteva mancare a questo importante appuntamento e lo fa con la versione puntando su un'evoluzione del tradizionale modello 911. La Porsche 911 Targa è prevista in due versioni (4 e 4S) rispettivamente con motore 3.4 350 cavalli e 3.6 400 cavalli. Entrambe con cambio automatico da 7 marce e doppia frizione per la gioia degli affezionati Porsche. 

 

C'è davvero l'imbarazzo della scelta tra tutte queste meraviglie, ma voi quale preferite? 

 

Dalla data di lancio sul mercato, avvenuta nel 2009, la Cruze è senza ombra di dubbio il modello più venduto del marchio Chevrolet, alla fine del 2012 il bilancio di vendita arrivava quasi a segnare i 2 milioni di unità. 

Per la versione SW i motori proposti sono diesel (1.7 litri) da 131 CV e turbo benzina (1.4 litri) da 140 CV. Una motorizzazione degna di nota per un consumo decisamente basso.
Gli allestimenti proposti sono LT ed LTZ.
Nella Cruze SW LT, posta in vendita da 18.420 €, le soluzioni di motori proposte sono 1.6 a benzina con 124cv e 1.7 diesel con 130cv.
Nell’allestimento base troviamo il controllo elettronico di stabilità e trazione, il climatizzatore, 6 airbag, il Cruise Control, i sensori parcheggio, i fendinebbia anteriori, i retrovisori regolabili dall’interno, i cerchi in lega, la radio MP3 e Cd con comandi al volante e 6 altoparlanti.
Nella Cruze SW LT, messa in vendita da 20.400 €, i motori sono 1.4 turbo benzina con 140cv, 1.7 diesel con 130cv e 2.0 diesel con 163cv e cambio automatico.
L’allestimento base per questa versione comprende tutti gli elementi presenti nella LT ed in più:
- Chevrolet MyLink, un display a colori con tecnologia touch screen da 7 pollici che se connesso ad un qualsiasi smartphone consente la riproduzione di musica o di contenuti multimediali ;
- una telecamera posteriore collegata al display touch screen per parcheggiare con più facilità;
- i tergicristalli con sensore automatico di pioggia;
- climatizzatore con avvio automatico, soluzione decisamente comoda e all’avanguardia.

 

Test-drive-chevrolet-cruze-sw

 

Prova su strada

La posizione di guida è adattabile facilmente a tutte le taglie, il volante ed il sedile si possono regolare su diverse misure. Il servosterzo elettrico è maneggevole e consente manovre precise anche durante tragitti veloci.
Visibilità buona in fase di manovra o di marcia. L’ausilio dei sensori di parcheggio e della telecamera posteriore facilitano non di poco la manovra di retromarcia.
Per quanto riguarda il cambio, troviamo un 6 marce ottimamente manovrabile.
La funzionalità delle frizione rimane negli standard medi, con una leggera vibrazione in partenza o in modalità di coda. Buona la media dell’accelerazione, nel motore turbo diesel con 131 CV siamo ad esempio sui 0-100 m percorsi 10,4 secondi. La frenata su velocità medie rimane lunga, con velocità più elevate ed una frenata più forte si ottengono risultati comunque sempre oltre la media.

 

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand