Nuova Citroen C3. Ringiovanita e low-cost

Rate this item
(2 votes)
Monday, July 22, 2013 15:27
nuova-citroen-c3 nuova-citroen-c3

La Citroen C3, disegnata dal designer italiano Donato Coco e che ha debuttato nel 2002, è stata recentemente rivisitata. Dopo il successo al Salone di Ginevra 2013 infatti, la vettura approda nelle concessionarie italiane. Stilisticamente le modifiche, a cura dei designers Double Chevron, riguardano il frontale: saltano all'occhio infatti la mascherina e i nuovissimi Citroen led. Rispetto alla versione precedente, quest'auto si distingue per la comodità e la luminosità, grazie anche al nuovo parabrezza Zenith.
In Italia sono sei le possibilità di Citroen C3 i loro prezzi. Sul fronte benzina abbiamo l' 1.0 VTi 68 e l'1.2 VTi 82 mentre nel diesel c'è l' 1.4 HDi 70 FAP, l' 1.4 e-HDi 70 FAP Airdream, l'1.6 e-HDI 90 FAP Airdream e l' 1.6 e-HDi 115 FAP Airdream. Il prossimo autunno la gamma si amplierà con l'arrivo del GPL. I costi della vettura, escluse le promozioni varie, sono compresi tra i 12.400 Euro del 1.0 VTi 68 Attraction ai 19.400 del 1.6 e-HDi 115 FAP Airdream Exclusive.

La rinnovata Citroen C3 si presenta con un design più arrotondato - che ringiovanisce l'aspetto della vettura -, con nuovi led posizionati sotto i soliti gruppi ottici e con gli chevron integrati nella griglia frontale.
Sul lato le fiancate si presentano lineari e lisce con passaruota bombati, una riga di cintura piuttosto alta e una scalfatura sopra le minigonne abbastanza marcata. Sul posteriore invece si notano il lunotto dalle discrete dimensioni e i nuovi fari che spiccano nel design semplice.
Ed ecco qualche numero dell'auto francese: 1.73 m di larghezza, 3.94 m di lunghezza, 1.52 d'altezza, con un passo di 2.45 m.

Soffermandoci sugli interni, la prima caratteristica che salta all'occhio aprendo la portiera è la luminosità dell'abitacolo, grazie alla presenza del parabrezza Zenith che amplia di 80 gradi la visuale verticale di chi sta seduto davanti. Le plastiche usate per il cruscotto e in generale per le parti interne sono solide e di qualità. I sedili sono confortevoli sia per ciò che riguarda lo schienale che la seduta; sono dotati di diverse regolazioni e dal punto di vista delle misure, non occupano troppo spazio. I passeggeri che si accomoderanno sui sedili posteriori troveranno la stessa comodità e un grande spazio. Il bagagliaio della Citroen C3 ha una capienza di 300 litri ed è estendibile tirando giù i sedili posteriori.
Il volante è di impostazione sportiva, costituito da materiale gradevole al tatto ed è regolabile in profondità e in altezza. I comandi per gestire le varie funzionalità dell'auto sono situate su apposite leve, dietro di esso e non sopra. La strumentazione analogica-digitale è posizionata di fronte al guidatore ed è caratterizzata da tre elementi circolari che indicano con chiarezza il numero giri del motore, la velocità e il livello di carburante.

 

test-drive-nuova-citroen-c3-2013

 

La consolle centrale è costituita nella parte superiore dal display a colori multimediale e dalle bocchette d'areazione. Sotto si trovano i comandi per la regolazione dell’impianto di climatizzazione mentre nella parte inferiore è posizionato l'impianto stereo, dotato di una buona qualità del suono. E' semplice da usare anche il sistema di navigazione: mappe aggiornate, veloce nel ricalcolo del percorso in caso di errore e con una bella grafica.
La Citroen C3 è in vendita in tre differenti allestimenti: c'è l'equipaggiamento Attraction, quello Seductione e al top della gamma esiste la versione Exclusive.

La Citroen C3 dal punto di vista della potenza del motore ha un'indole piuttosto tranquilla ma lo sterzo è un comando preciso, l'impianto frenante non è immediato nei primi passi di corsa ma il mordente migliora subito dopo. Valide anche le sospensioni che attutiscono in maniera ottimale dislivelli, buche e irregolarità di diverso tipo della strada.
L'impostazione dell'auto è prevalentemente turistica, volta a soddisfare un pubblico cittadino che non è interessato alla prestazione di velocità ma vuole soprattutto praticità, compattezza e anche un tocco di stile. Per ciò che riguarda i consumi la Citroen, per il 1.2 VTi 82 conferma 5,6 l/100 km in contesto urbano, 4,1 l/ 100 km nel ciclo extaurbano e 4,7 l/ 100 km in quello misto.

 

Read 1355 times

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Ti interesserà pure