Gli italiani abbandonano il “nuovo” andando a caccia dell’offerta a buon prezzo.

Nonostante un calo fatto registrare a novembre, il mercato auto dell’usato in Italia rimane piuttosto interessante. Basti pensare che anche nell’ultimo mese il rapporto rimane positivo per “il vecchio”, con 199 vetture usate vendute ogni 100 nuova. Certo, la crescita fatta registrare ad inizio anno si è trasformata in una brusca frenata,  ma il segno complessivo del 2013 rimane in positivo al contrario delle immatricolazione dei modelli nuovi. Fiat continua ad essere il marchio con più mercato in Italia per quanto riguarda il settore dell’usato seguita da Volkswagen, Lancia e Ford.

I dati riflettono la crisi economica attuale che spinge molti automobilisti a cercare l’offerta vincente e l’occasione giusta in un panorama che, complessivamente, offre opportunità a buon prezzo. E le previsioni sembrano orientate al proseguimento di questo trend come dimostra anche il proliferare di offerte presenti in numerose piattaforme e portali web.

Tra le nuove “piazze virtuali” citiamo“Annunci Web Auto” un portale semplice e dalla grafica pulita (con un evidente richiamo al “look and feel” in stile Pinterest) che permette agli utenti di inserire annunci per vendere o comperare in pochi click e in maniera totalmente gratuita.

 

Si ringrazia per la collaborazione la redazione di Web Auto.

 

Ford ha presentato la sua nuova proposta di vettura tra quelle che possono essere definite multispazio, ovvero quei modelli che presentano la sagoma di furgonette, ma il cui abitacolo è comunque di tipo automobilistico. Parliamo di Ford Tourneo Courier. Già il termine di fa capire molte cose. Il nome Tourneo indica quella che è un’autovettura, mentre quello Courier ne connota la fascia dimensionale, più piccola di quella normalmente prevista per veicoli commerciali e simili. La macchina è lunga 416 cm ed offre 5 posti comodi che sono facilmente accessibili grazie alle porte posteriori scorrevoli.  

 
Rispetto al modello concorrente, questa vettura offre ben 9,7 cm in più nella misura verticale, 6,7 cm per quella analoga per i posti dietro e 5,9 cm in più nello spazio per le gambe per coloro che occupano i posti posteriori. Il bagagliaio è di 709 litri. Tourneo Courier rivendica poi la definizione di “best in class”, migliore della categoria.  L'allestimento, di tutto rilievo, secondo la Casa è quello delle migliori autovetture, davvero completo sia per quanto riguarda i vani portaoggetti  che i ripiani che regalano comfort di viaggio, che per i dispositivi tecnologici. 
 
La plancia ospita il sistema MyFord, grazie al quale si possono sistemare e ricaricare smartphone, tablet, navigatori satellitari portatili, mentre, parlando degli optional, si possono avere la telecamera posteriore per fare le manovre, il navigatore satellitare integrato, il sistema di connettività e comandi vocali SYNC, senza dimenticare il servizio di emergenza che in caso di sinistro avvisa automaticamente i call center di soccorso. 
 
La vettura è proposta in due livelli di allestimento: Plus e Titanium. Quest'ultimo comprende anche il climatizzatore, l'accensione automatica dei fari e dei tergicristalli, cerchi in lega da 16 pollici, barre portaoggetti sul tetto. Il motore è un 3 cilindri EcoBoost a benzina da 100 CV, il 4 cilindri 1.6 TDCI da 95 CV ed, infine, il 4 cilindri 1.5 TDCI da 75 CV. I motori hanno tutti il cambio manuale.
 
Driving Skills for Life (DSFL) rappresenta un avanzato programma di training creato da Ford. Esso si rivolge ai giovani, e non, che hanno preso la patente e grazie al quale sarà possibile imparare delle tecniche di guida sicura e prepararsi a tutti quelli che sono i potenziali pericoli e le insidie della strada. Gli appuntamenti con il programma avranno luogo, a partire dal prossimo autunno, in svariate città italiane. Il programma, totalmente gratuito, è stato anche pluri-premiato e debutta in Europa quest'anno, dopo aver ottenuto grande successo in Nord America e nel resto del mondo nel corso degli ultimi 10 anni. Complessivamente sono ben più di 100mila i ragazzi che, grazie al programma, sono stati in grado di migliorare in maniera significativa la loro guida, con risultati spesso sorprendenti in termini di consapevolezza e sicurezza.

 

Il programma di Ford permetterà anche ai ragazzi dai 18 ai 24 anni in Italia di imparare e apprendere delle informazioni importantissime in merito all'identificazione dei veicoli, al controllo e all'aerodinamica del veicolo, in merito al comportamento degli pneumatici e alla gestione della velocità, delle distanze e delle distrazioni. Il tutto avviene in totale sicurezza, grazie agli istruttori estremamente preparati e all'ambiente sicuro in cui avranno luogo i corsi.
 
 

Il futuro sembra essere davvero nella terra, anche per quanto riguarda i motori. Sembra infatti che davvero sia breve il passaggio dai campi alla catena di montaggio, almeno per Ford che troverà nei prodotti dell'orto alcuni pezzi della sua componentistica. Già oggi Ford, come altri costruttori, utilizza materiali di origine vegetale. Basta oensare al riso grezzo, alle fibre di cocco, cotone, soia. Ben presto, però, anche il pomodoro potrebbe essere utilizzato.

Nel dettaglio ci riferiamo alle bucce essiccate che potrebbero diventare staffe di supporto dei cavi all'interno dell'impianto elettrico o piccoli vani portaoggetti. Ad occuparsene èHeinz, il colosso del "ketchup", e l'idea a Ford è piaciuta molto. I ricercatori di entrambe le società si son mese all'opera per "sviluppare un materiale resistente ma leggero, che abbia un impatto ambientale ridotto" e rispetti gli standard di produzione. Staremo dunque a vedere.

 

 

 

 

La nuova Mustang, famosa dream car americana, nel 2015 arriverà in Europa con motore V8 da 5 litri, con una potenza di 435 cavalli ed un telaio superleggero. Per coloro che non amano le esagerazioni, poi avremo anche un EcoBoost 2.3 litri da 310 cavalli. Come dichiarato da Scott Makowski, engineering Manager per lo sviluppo del propulsore:

 “Il motore EcoBoost garantisce a tutti i regimi l’elevata potenza che i clienti si aspettano da una Mustang. Offre al guidatore l’inequivocabile esperienza Mustang, con una curva di coppia regolare e una grande risposta in ogni condizione di guida”.
 
Per il mercato europeo sarà di serie il “Performance pack” che ne esalta le caratteristiche e la rende un'auto perfetta per ogni occasione. Come ha commentato Dave Pericak, ingegnere capo del progetto Mustang:

 “La Mustang è sinonimo di prestazioni e con il ‘performance pack’, il nuovo modello nasce pronto ad affrontare sia la strada che la pista”. Il pack include freno anteriori da 46 mm a 4 pistoncini con dischi da 352 mm (EcoBoost 2.3) o Brembo da 36 mm a 6 pistoncini con dischi da 380 mm (V8 5.0), pinze freno posteriori da 45 mm a singolo pistoncino con dischi da 330 mm, molleracing e ammortizzatori monotubo posteriori, impianto di raffreddamento maggiorato per l’utilizzo in pista,  controllo elettronico della stabilità e del servosterzo elettrico EPAS ed altro ancora. La Mustang, fino ad oggi, è stata venduta in 9 milioni di esemplari,  e da sempre rappresenta la muscle car dei sogni. E voi cosa ne pensate?

Page 1 of 4

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand