BMW M4 Cabrio, tanta potenza presto in mostra al Salone di New York (FOTO)

Rate this item
(1 Vote)
Saturday, April 05, 2014 0:00

Al Salone di New York, in programma dal 16 al 27 aprile 2014, torna la BMW M3 con il nuovo nome di BMW M4 Cabrio. Quella che è la versione con tetto rigido apribile della M4 presenta lo stesso motore sei cilindri in linea 3.0 TwinPower Turbo da 431 CV e 550 Nm, ma con un peso di 1.750 kg che ha prestazioni uguali alla nuova M3 berlina. Parliamo di 250 km/h limitati, di 4,4 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h e un consumo nel ciclo combinato di 8,7 l/100 km. Il cambio è a doppia frizione M DKG a sette rapporti. Il tetto rigido, che è rivestito per isolare acusticamente e termicamente l'abitacolo, si apre con la pressione di un tasto in 20 secondi e con una velocità che può arrivare a 18 km/h.

Lo stile della BMW M4 Cabrio si distingue da quello della corrispondente coupé per la forma leggermente modificata del padiglione, diviso in tre parti e ripiegabile elettricamente nell’apposito vano posteriore. Gli stilemi “M” sono i classici e vanno dal “powerdome” sul cofano motore ai passaruota allargati. I cerchi fucinati sono da 18 o 19 pollici di diametro.
 
Sebbene nascoste, ma essenziali, sono le parti costruttive in materiali leggeri come cofano, fiancate anteriori e parte del telaio in alluminio, l’albero di trasmissione in fibra di carbonio. Non solo, anche la centina di precisione realizzata nello stesso materiale e che garantisce all'avantreno tanta precisione e caratteristiche autosterzanti. La vettura, pertanto, è più leggera di ben 60 kg rispetto alla M3 Cabrio. 


Il motore della BMW M4 Cabrio è il 3.0 sei cilindri con tecnologia M TwinPower Turbo (Euro 6) che sviluppa 431 CV di potenza fra 5.500 giri/min e 7.300 giri/min, con un picco di coppia massima a quota 550 Nm tra 1.850 e 5.500 giri/min. Lo scatto da  0 a 100 chilometri si consuma in 4,6 secondi. Passiamo poi a 4,4 secondi con il doppia frizione M DKG a sette rapporti. Anche il consumo combinato varia in base a quella che è la trasmissione, in modo da passare dai 9,1 l/100 km del manuale agli 8,7 l/100 km dell’M DKG.

Read 861 times
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

Facebook: Simona Vitale

 

Image Gallery

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Ti interesserà pure