La legge stabilità ha decretato una strana legge: i veicoli storici con più di 20 anni e meno di 30 anni dovranno pagare il bollo, anche se iscritti a FMI (moto) e ASI (auto). Fine delle esenzioni e dunque delle agevolazioni per buona parte dei mezzi, con conseguente deprezzamento, esportazione o demolizione. Così com'è stato per il superbollo del Governo Monti, ci sarà la fuga all’estero dei veicoli storici con meno di 30 anni, tutelati fino a ieri e viene devastato anche il settore della riparazione, degli artigiani, dei carrozzieri, dei meccanici, con tutto che ruota attorno ai veicoli over 20 e under 30.

Non sembrano dunque esserci delle norme a favore, o che tutelano, del mercato dei veicoli, né nuovi né usati. Insomma, una vera sconfitta per la passione delle auto. 

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand