L'automobile non rappresenta soltanto un mezzo di trasporto per andare al lavoro o per uscire e fare shopping. La propria vettura rappresenta anche quella che è un'estensione della propria persona, del proprio carattere. Così in base alla macchina che abbiamo scelto (o che sceglieremmo) possiamo individuare alcuni tratti tipici della nostra personalità.

 
Chi sceglie una station wagon è generalmente una persona responsabile, pratica forte e indipendente. Preferisce ragionare piuttosto che agire d'istinto e sa farsi rispettare con decisione, avanzando quelle che sono delle legittime richieste. Diffidente, colto, intelligente, sa cosa vuole e sa far leva sulle proprie capacità.
 
Coloro che scelgono una berlina, invece, sono persone decisamente tradizionaliste, legate all'armonia familiare e alla sicurezza materiale. La scelta della vettura indica delle persone molto propense all'altruismo e ai bisogni della famiglia e del proprio partner.
 
Chi sceglie un SUV è una persona tendenzialmente dominatrice. Qualità come forza, orgoglio e una certa capacità di giudizio potrebbero far apparire tale soggetto come estremamente distaccato. In realtà, parliamo di una persona che fa della razionalità il suo punto forte, senza vivere al massimo le emozioni. Provate a lasciarvi andare di più.
 
Chi sceglierà una coupé è invece una persona dall'alto potere seduttivo che vuole essere sempre corteggiata, ovunque vada, e che sembra parlare con il linguaggio del corpo. Una persona che ama essere e sentirsi al centro dell'attenzione. Più che amare preferisce essere amata e venerata.
 
Coloro che opteranno per un fuoristrada sono persone che hanno bisogno di libertà, di superare gli orizzonti ed esplorare terre lontane. Credono nella solidarietà e amano le relazione paritarie ed estremamente sincere.
 
Infine, coloro che sceglieranno una city car sono persone vivaci, comunicative, dirette e che non amano i giri di parole. Hanno un forte bisogno di realizzazione che si concretizza nel cammino verso l'auto-affermazione.
 
E voi in quale categoria riuscite ad identificarvi meglio?

Secondo quanto rivelato da Sergio Marchionne, Alfa Romeoè prossima ad un cambiamento epocale del quale avremo modo di sapere più cose quando, a Detroit, il prossimo 6 maggio sarà presentato il piano industriale di FCA, Fiat Chrysler Automobiles. Secondo quanto già riportato in anticipo da autorevoli riviste del settore delle auto, saranno ben 7 i modelli Alfa Romeo che saranno lanciati entro il 2018, in modo da quintuplicare le vendite. Si passerà dalle 100.000 unità a500.000 annue. 

A far da pezzo forte del rilancio, sarà la Giulia, la berlina medio-grande del segmento D in versione sedan e station wagon.Solo per il 2017, però, mentre nel 2018 potrebbe esserci l'ammiraglia Alfetta per il segmento E in versione sia berlina che familiare. Tuttavia, prima di queste, dovrebbe arrivare l’Alfa Spider, o Duetto, prevista per il 2016, mentre ulteriori informazioni rivelano l'arrivo di SUV Alfa Romeo: uno medio nel 2017e uno grande nel 2018. 

Il progetto sicuramente si presenta molto ambizioso, soprattutto perché comporta delle esclusioni davvero eccellenti. Basta pensare al fatto che modelli di punta e molto amati come Giulietta e la MiTo potrebbero non avere più eredi, mentre rimarrebbe solo la 4C di quello che è l'attuale listino.

E voi cosa ne pensate delle scelte di Alfa Romeo?

Audi ha deciso di ampliare l'offerta dei modelli Ultra, in quanto sinonimi di massima efficienza e, al contempo, di basse emissioni inquinanti. Così, per l'Audi A3 è disponibile ora il nuovo 4 cilindri 1.4 TFSI da 150 CV. Al momento, gli unici dati dichiarati della berlina tedesca rivelano una velocità massima che arriva a 220 km/h, un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi e un consumo di 4,7 litri di carburante ogni 100 km, con emissione di 109 g di CO2/km).   
 
Ricordiamo, inoltre, che il 1.4 TFSI Ultra può essere abbinato al cambio manuale a sei marce o al doppia frizione S Tronic a sette rapporti. Ciò rappresenta un'evoluzione del precedente motore 1.4 da 140 CV che mantiene la tecnologia cylinder on demand, ma va a disattivare temporaneamente due cilindri qualora fossero basse le richieste di potenza da parte del guidatore.
 
 Il nuovo 1.4 da 150 CV è disponibile per tutte e 4 le varianti di carrozzeria: 3 porte, Sportback, Sedan e Cabriolet, andando ad affiancare il 1.6 TDI Ultra da 110 CV che può equipaggiare l’A3 3 porte e la Sportback, sebbene presto sarà disponibile anche per la A3 Sedan. I consumi dichiarati sembrano davvero contenuti. Parliamo di 30,3 km con un litro di gasolio. Staremo a vedere.
 
 
 

Aston Martin, ha finalmente confermato il programma per la realizzazione di una super berlina 'su misura' in serie limitata, per celebrare la rinascita dello storico marchio Lagonda. La notizia è stara resa nota dalla Aston Martin che ha precisato di voler far rivivere lo spirito e l'etica progettuale della berlina di lusso Lagonda, da sempre considerata ''la più bella delle auto veloci''. La nuova berlina super lussuosa (destinata al Medio Oriente e solo su ordinazione) sarà costruita sulla base dell'architettura flessibile VH e dovrebbe trarre ispirazione dall'ammirata e ambita Lagonda disegnata da William Towns nel 1976. Non dovrebbe mancare l'uso estremo della fibra di carbonio nelle pannellature della carrozzeria. La vettura sar costruita a mano in un edificio, in precedenza dedicato alla creazione della One-77 hypercar e sarà costruita da artigiani, uomini e donne, dell'avanzato impianto produttivo di Gaydon nel Warwickshire.

Marek Reichma, direttore esecutivo di Aston Martin, ha dichiarato:

''Il debutto della super berlina di lusso nei mercati del Medio Oriente, costituirà un momento emozionante, non solo per la Aston Martin, ma per tutti i clienti più esigenti che cercano il massimo del lusso e della personalizzazione nella loro automobile. Il nuovo modello, come le esclusive One-77 e V12 Zagato, sarà creato come un'eccezionale opera d'arte automobilistica. Non a caso la Lagonda è stata progettata e sviluppata in linea con lo spirito e l'etica delle precedenti super berline del marchio, in particolare come quella disegnata da William Towns. Il nuovo capolavoro sarà un omaggio a questa vettura che a suo tempo ha portato con orgoglio il 'badge' Lagonda.''

Se nelle settimane scorse vi abbiamo accenato qualcosa in merito a quella che sarà la nuova Volkswagen Passat, oggi vogliamo descrivervi una berlina media della Casa tedesca che andrà ad arricchire il mercato automobilistico della Cina: parliamo di Volkswagen Lamando. La vettura è stata presentata al Salone di Chengdu.

 

Parliamo dunque di una berlina basata sulla piattaforma modulare Mqb. Essa viene sviluppata in esclusiva per il mercato cinese, andando a strizzare l'occhio alle berline coupé di lusso che presentano dimensioni compatte e concretizzando dunque il progetto già anticipato dalla New Midsize Coupé Concept, che ha debuttato al Salone di Pechino. Costruita grazie alla joint-venture con la Saic, il modello proporrà i motori benzina di 1.4 e di 2.0 TSI, abbinati al doppia frizione DSG. I prezzi partiranno da 22.300 euro al cambio attuale.

Page 1 of 8

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand