Missione Mobilità, auto a tempo determinato per i giovani precari

Rate this item
(0 votes)
Tuesday, April 15, 2014 0:00

Sebbene decisamente notevole sia la passione dei giovani per l'automobile, non tutti possono permettersela a causa delle perdurante crisi economica e del lavoro che, quando c'è, sembra essere sempre più precario. Francesca Sandri, studentessa magistrale di Business Informatics all’Università di Pisa che dal 2009 collabora all’organizzazione di manifestazioni nel settore automotive, ha dichiarato:

 
"I giovani con contratto a tempo determinato o precari non possono accedere al credito perché non riscuotono la fiducia delle istituzioni finanziarie. In attesa che per molti di loro arrivino i contratti a tempo indeterminato, che forniscono garanzie al credito al consumo, forse sarebbe il caso di pensare a vendite di auto a tempo ”determinato”, in pratica con una formula di credito tale e quale a quella di un lungo stage o di un contratto di lavoro a progetto". 
 
Tali parole sono state pronunciate al convegno Missione Mobilità, nel corso del quale si è parlato del futuro del mercato automobilistico e di mobilità equa, responsabile e sostenibile. Sembra che saranno ben 4 milioni i veicoli che, entro il 2020, spariranno per dare maggiore spazio al fenomeno del car sharing.  
 
Tuttavia, la Sandri non sembra essere del tutto d'accordo:
 
 “È una non verità. Secondo i risultati di un sondaggio fatto con la rete, 81 “nativi digitali” su 100, di età compresa tra i 18 e i 31 anni, hanno ancora una grande passione per l’automobile”.
 
Nello specifico, l'indagine della quale riferisce la Sandri è stata svolta su un campione di studenti e lavoratori per mezzo di Facebook, sfruttando quello che è il fenomeno del passaparola e con la condivisione di diverse sottoreti. Secondo il risultati il 45% dei giovani possiede un'auto, il 10% una moto e il 15% entrambe. Il 30%, invece, nessuno dei due. Un'auto, dunque, a tempo determinato in attesa di poterne acquistare una per sé con il proprio lavoro. Potrebbe essere interessante. A voi i commenti. 
 
 
Read 976 times
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

Facebook: Simona Vitale

 

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Ti interesserà pure