Confronto e recensione dei vari navigatori per auto

Rate this item
(2 votes)
Tuesday, June 11, 2013 15:39

Attualmente, il navigatore per auto è sicuramente uno degli accessori più utili da installare sulla propria auto.
Con una spesa che normalmente supera di poco il centinaio di euro è possibile avere, concentrati in poche decine di grammi, il contenuto di un atlante stradale e di una guida turistica, con la possibilità di conoscere il posizionamento di stazioni di servizio, punti d'attrazione, hotel, stazioni ferroviarie, aeroporti, autovelox fissi e decine di altri 'punti di interesse'.
Attualmente sono presenti sul mercato decine di navigatori satellitari diversi: è bene sapersi orientare nell'acquisto per trovare quello più adatto alle proprie esigenze, senza spendere denaro per nulla.
Esaminando attentamente quanto viene attualmente offerto dal mercato, è possibile restringere la scelta a sei modelli che, per un prezzo leggermente superiore alla media, offrono una gamma completa di funzioni, un design invidiabile e la promessa di una lunga vita utile.


Attualmente, il leader del mercato dei navigatori è il Tom Tom Go 720. Questo fa propria un'interessantissima funzione di 'riconoscimento vocale', che permette di dettare al navigatore satellitare l'indirizzo da raggiungere, semplificando così la procedura, che può essere effettuata anche nel traffico, senza staccare pericolosamente una mano dal volante.
Un altro punto a favore del navigatore olandese è senza dubbio la funzione 'map share', che consente di condividere con gli altri utenti del prodotto eventuali modifiche alla viabilità non contenuti nella mappa originale, permettendo così di aggiornare quasi in tempo reale il Tom Tom.
Uno dei pochi punti a sfavore del Tom Tom Go 720 è la tenuta della ventosa, che non sempre aderisce alla perfezione al vetro dell'abitacolo.
La concorrenza della casa olandese è comunque estremamente agguerrita.

 

tomtom-go720


Il gruppo degli 'inseguitori' viene guidato dalla casa statunitense Garmin, che con il suo Nuvi 760 offre un prodotto di eccellente qualità.

Uno dei punti di forza del Garmin Nuvi 760 è senza dubbio la funzione 'text to speech', che consente di visualizzare i nomi delle vie direttamente sulla mappa, facilitando così la guida.
Altro punto di forza, la cartografia che può essere sia a due che a tre dimensioni.
Ottimo il sistema di fissaggio al vetro. Antenna Tmc di serie.
Per quel che riguarda il database POI, quello fornito di serie con il prodotto è estremamente vasto ed esauriente. Nel caso si decidesse di aggiungere nuovi POI, è però necessario installare un programma sul proprio PC e inserirli nel navigatore in maniera un po' macchinosa.


Altro prodotto eccellente è il Traffic Assist 7827 di Becker.
Tra i punti di forza di questo navigatore, senza dubbio è da rilevare l'opzione 'street view', che consente di visualizzare gli svincoli stradali e i cartelli in maniera realistica, facilitando la guida.
Altro punto di forza, la presenza di una porta usb che consente di allacciare dispositivi multimediali. Antenna Tmc di serie.
Ottima la fattura (la struttura è in alluminio), buona la ventosa.
Troppo sintetico il supporto vocale; manca il bluetooth.


Il Navigon 7110, che si fa notare per il suo design estremamente seducente, presenta un software uguale a quello del Becker e un funzionamento simile. 
Difficili da inserire i punti di interesse provenienti da sorgenti esterne; sono presenti i bluetooth ed è possibile effettuare una chiamata in viva-voce con il proprio telefono cellulare.
Il Via-Michelin X980T, prodotto pensato per essere un'appendice multimediale delle famose guide (verde e rossa) della casa francese, ha un design abbastanza datato, compensato da un contenuto tecnologico di ultimissima generazione: lettore Mp3, connessione bluetooth, aggiornamento in tempo reale grazie alla rete del telefono cellulare.
Navigazione precisa e veloce, voce nel complesso fluida.

Navigon-7110
L'ultimo navigatore esaminato è il C620 - Mio Technology, caratterizzato da un prezzo relativamente basso e da un'eccellente cartografia firmata Tele Atlas.
Peculiare l'interfaccia: lo schermo viene diviso a metà: a sinistra la mappa stradale, a destra le indicazioni e le icone per accedere alle funzioni del navigatore.
Interessanti le possibilità di personalizzazione degli itinerari (più breve, più veloce o consigliato dal navigatore).
Notevole la presenza delle mappe dei centri storici delle principali città europee, con la possibilità di vedere in 3D i maggiori monumenti.
Non troppo buona l'autonomia quando viene alimentato a batteria: intorno alle tre ore.

 

Read 3122 times Last modified on Thursday, 08 August 2013 23:13

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Ti interesserà pure