In occasione del Salone di Los Angeles, Scion - brand appartenente all'orbita Toyota e distribuito solo in nord America - presenta la sua nuova iM Concept, un prototipo dalle caratteristiche sportive e realizzato sulla base di Toyota Auris. Destinata ad un pubblico giovane e dinamico, la concept si distingue in primis per il colore della sua carrozzeria in tinta Incrediblue e resa preziosa da dettagli in Matte Silver e Gunmetal. Il corpo della vettura derivato dalla "tranquilla" Auris, viene stravolto con un kit estetico-aerodinamico molto aggressivo e che comprende tra le altre cose un paraurti anteriore dotato di labbro inferiore particolarmente pronunciato.

Le prese d'aria supplementari vanno ad incorporare i fari fendinebbia, mentre non mancano poi delle Minigonne riviste e l'inedito fascione paraurti posteriore che ingloba l'estrattore d'aria e lo scarico sportivo. Esteticamente la vettura si completa con dei cerchi in lega da 19 pollici di colore nero che avvolgono pneumatici ad alte prestazioni. L'impianto frenante è dotato di dischi ventilati, morsi da quattro pistoncini e dalla presenza di sofisticate sospensioni sportive regolabili in altezza. Al cambio attuale, il prezzo di listino non dovrebbe superare i 16mila euro.

Il Salone di Los Angeles sta rappresentando un'occasione molto ambita dai maggiori produttori mondiali di automobili per svelare quelle che sono le loro maggiori novità per il prossimo futuro. Ciò vale anche per la casa nipponica Mitsubishi che qui ha svelato in anteprima la concept car XR-PHEV, già vista alSalone di Tokyo 2013e aGinevra 2014.

 

Questo prototipo anticipa le forme di quello che sarà probabilmente la futura SUV della Casa dal taglio sportivo. Il design è sicuramente accattivante, aggressivo, con tagli netti, spigolosi e i muscoli al posto giusto. LaMitsubishi XR-PHEVè equipaggiata con una piattaforma ibrida plug-in e monta un motore da 1.1 litri da134 CV che viene abbinato a un'unità elettrica capace di sprigionare una potenza sulle ruote anteriori di161 CV.

Parliamo oggi della "muscle car americana definitiva", conosciuta anche come The Rocket, il razzo, e che si basa sull'ultima Ford Mustang. La vettura in questione è stata realizzata dalla Galpin Auto Sport ed Henrik Fisker. I primi sono quotati preparatori, il secondo è il fondatore della Fisker, produttore della superberlina ibrida Karma, che all'inizio dell'anno ha dichiarato bancarotta. Al Salone di Los Angeles la Ford Mustang The Rocket ha rappresentato una visione che non ha lasciato indifferenti. Fisker è tornato al suo primo amore, il design, realizzando tutta una serie di modifiche che sono andate ad esaltare la Mustang, a partire dall'enorme calandra esagonale.

L'autore ha rivelato che la fonte di ispirazione è la Shelby GT500 del '68 e per chi ha visto "Fuori in 60 secondi", si tratta di Eleanor. Il risultato finale è quello di una Mustang che diventa una vera e propria muscle car. Il motore è un 5.0 V8 sotto il cofano, con un impianto frenante di provenienza Brembo. I cavalli da gestire sono 725 e controllati per mezzo della trazione posteriore e da un cambio manuale a 6 marce. Per quanto riguarda il prezzo si parte da 100.000 dollari indicativi, ma l'auto difficilmente troverà collocazione al di fuori degli USA.

Acura, che è un marchio premium di Honda studiato appositamente per il mercato USA, in occasione del Salone di Los Angeles svela la sua berlina sportiva ribattezzata ILX. La vettura sfoggia un design davvero moderno e curato nell'aerodinamica. La personalità dell'auto è concentrata per lo più nella parte frontale dove si evidenzia l'andamento a freccia del fascione paraurti anteriore e del cofano motore, capaci di regalare un senso di dinamismo alla vista d'insieme.

L'abitacolo sfoggia una consolle centrale alta e compatta che ospita all'estremità superiore lo schermo "touch" del sistema di navigazione satellitare, mentre al centro abbiamo un ulteriore display dedicato alle funzioni dell'impianto audio e della climatizzazione a controllo elettronico. Le novità riguardano anche il motore: infatti la nuova Acura ILX viene abbinata esclusivamente ad una unità 2.4 litri ad iniezione diretta di benzina, che è capace di sviluppare una potenza di 201 CV  gestiti da un cambio automatico a doppia frizione che è dotato di otto rapporti e convertitore di coppia.

Ecco una concept misteriosa che potrebbe essere l'erede della IS Cabrio. Parliamo della novità che Lexus presenterà nel corso delle prossime ore al Salone di Los Angeles, in programma dal 21 al 30 novembre. Parliamo dellaLexus LF-C2 Concept, un prototipo che viene anticipato in queste ore da un primo teaser che illustra generalmente quello che è il profilo superiore della vettura. La Lexus LF-C2 Conceptsi presenta come una Cabrio a due posti +2, daltettuccio rigidoin tre pezzi, dall'andamento delcorpo vetturadecisamente "a cuneo".

Il design rimanda chiaramente all'impostazione stilistica della nuova coupé Lexus RC F. Pure le dimensioni dovrebbero essere simili e per questo si può pensare che laLexus LF-C2Conceptvenga allestita sullapiattaformadellaRCF, rispetto a cui assumerebbe una figura di versione "en plein air". La vettura dovrebbe poi essere equipaggiata con un'unità di ultima generazione. 

Page 2 of 3

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand