Chevrolet Chaparral 2X VGT si mostra di nuovo sul Web in unnuovo teaser, seguente a quello che è stato pubblicato alcuni giorni fa. La vettura rappresenta una concept su base Corvette che verrà mostrata al prossimo Salone di Los Angeles 2014, sebbene la sua realizzazione è legata aGran Turismo 6, il popolare gioco di guida per PlayStation 3 che raccoglie tantissimi seguaci ed esclusivi prototipi.

La vettura rientra nel progetto Vision Gran Turismo, ma l'iniziativa è nata per festeggiare i 15 anni del gioco di Polyphony Digital che prevede la collaborazione con diversi costruttori automobilistici, a cui viene chiesto di realizzare deiprototipi esclusivi. Non ci sono limiti, se non quelli dati dalla fantasia dei progettisti visto che si tratta non di veicoli pensati per un futuro arrivo sulle strade, ma per piloti virturali all'interno di Gran Turismo 6.  La matita è quella di Jim Hall, mentre le competenze sono quelle dell'Advanced Design StudiodiGeneral Motors, che hanno dato vita a una sportiva che si annuncia decisamente affascinante e originale. 

Il suo nome è Mazda CX-3 e farà il suo debutto al prossimo Salone di Los Angeles in programma dal prossimo 21 al 30 novembre 2014 per fare concorrenza a tutta quella gamma di SUV e crossover compatti come Nissan Juke, Opel Mokka, Captur e Fiat500X. L'esordio in California lascia intravedere di sicuro un certo interesse per il mercato statunitense, sebbene anche in Europa la vettura potrà dire la sua essendo inserita in un contesto in continua crescita, come già fatto per la CX-5.

 Altre informazioni ufficiali rivelano uno stile che si ispira ai canoni consolidati di "KODO - Soul of Motion", ovvero gli stessi che hanno guidato la mano dei designer per le Mazda nel corso degli ultimi anni e fra cui emerge anche la Mazda X-5. Nel bozzetto vediamo un design aggressivo e moderno, con la calandra anteriore dalla forma poligonale che segna il frontale e dei grandi passaruota che regalano un certo movimento alla fiancata. Per quanto riguarda i motori facile aspettarsi che essi possano essere i nuovi 1.5 benzina da 115 CV e l'1.5 Diesel da 105 CV. 

Al prossimo Salone di Los Angeles, Cadillac svelerà quella che è la nuova ATS-V.R ufficializzando la futura generazione di modelli V-Series ad alte prestazioni. Parliamo di un modello da corsa della futura Cadillac ATS-V Coupe 2016, la vettura che porterà nel primo modello di mid-size ad alte prestazioni del marchio, l'esperienza accumulata in oltre 10 anni con le V-Series. La ATS-V Coupe sarà presentata la settimana prossima insieme alla ATS-V berlina e dovrebbe arrivare sul mercato americano a partire dalla prossima primavera. La potenza è di 600 CV e rispetta quelle che sono le specifiche internazionali FIA GT3, potendo così competete in più di 30 diverse categorie GT in tutto il mondo. È inoltre equipaggiata con il LF4.R, la versione da corsa del Twin Turbo 3.6L V-6 montato sulla Cadillac CTS Vsport. Spiccano i due turbocompressori BorgWarner più grandi, un intercooler di capacità superiore; la gestione del motore da competizione e uno scarico diretto a uscita laterale.
 
La leggerezza di monoblocco e testata in alluminio viene bilanciata dal gruppo cambio-differenziale posteriore, che assicura alla ATS-V.R una distribuzione delle masse del 49% all’anteriore e del 51% al posteriore.
Chrysler ha rinnovato una delle vetture che le ha regalato maggiore successo. Parliamo della 300, la stessa vettura che fa da base all'attuale Lancia Thema. Per la variante 2015 è stata scelta la location del Los Angeles Auto Show per il suo debutto. Da un punto di vista estetico poco è cambiato: con la calandra che è più grande, i gruppi ottici anteriori che le conferiscono un'immagine più fresca e la parte inferiore del frontale che presenta cambiamenti che riprendono quelli della 200. Spiccano, all'interno, materiali di gran qualità, un display presente all'interno della strumentazione da 7 pollici e touchscreen, al centro della plancia da 8,4 pollici con cui gestire il sistema d'infotainment Uconnect con Wi-Fi on demand.
 
Sotto il cofano troviamo il motore V6 3.6 Pentastar da 292 CV, che diventano 300 CV sulla S e che può anche essere abbinato alla trazione integrale. Il cambio è automatico ad 8 rapporti. La sicurezza migliora attraverso il Cruise control adattivo, l'avviso di collisione frontale ed il dispositivo che segnala il cambio di corsia involontario. I prezzi, in America, partono da 32.390 dollari ed arrivano a 43.390 dollari con la versione Platinum che vanta 363 CV di potenza.

Al Salone di Los Angeles, verrà presentata la concept car Audi A7 Sportback h-tron, il prototipo a idrogeno della casa tedesca. La pila a combustibile di idrogeno è collocata nel vano motore, al posto dei propulsori TFSI o TDI e adagiati sotto il cofano. Il terminale di scarico è in plastica, ma le emissioni sono composte unicamente da vapore acqueo. I serbatoi di idrogeno si riempiono in 3 minuti e si trovano sotto il portabagagli, nel tunnel centrale e davanti all'asse posteriore.

La capacità di immagazzinamento del combustibile può garantire alla A7 Sportback h-tron un'autonomia di ben 500 km (un kg di idrogeno ogni 100 km). La caratteristica dell'A7 Sportback h-tron, oltre all'alimentazione alternativa ad idrogeno, sta anche nel fatto che è dotata di una batteria agli ioni di litio che si ricarica dalla presa di corrente in 2/4 ore e garantisce un'autonomia di percorrenza di altri 50 chilometri. Il sistema di trazione integrale evoluto, rinominato e-quattro, vanta 2 propulsori, uno per ogni asse. La potenza erogata è di 115 CV e 270 Amper ogni propulsore, il che consente all'Audi A7 Sportback h-trondi scattareda 0 a 100 km/h in 7,9 secondie raggiungere i180 km/hdi velocità massima.

Page 1 of 3

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand