Aston Martin DBS. Supersportiva per eccellenza

Rate this item
(2 votes)
Thursday, July 18, 2013 16:04
aston-martin-dbs-coupè aston-martin-dbs-coupè
Introdotta per la prima volta sul mercato nel lontano 1967, la Aston Martin DBS ha saputo rinnovarsi ad ogni generazione divenendo uno dei modelli di punta della nota casa automobilistica inglese. L'attuale concept della Aston Martin DBS è stato presentato nel 2008 e tuttora rappresenta uno dei fiori all'occhiello del costruttore britannico.

Non è un caso se la Aston Martin DBS è riuscita a resistere così a lungo in un mercato altamente competitivo come quello delle vetture sportive extralusso. Per caratteristiche di design e specifiche tecniche la DBS si trova a rivaleggiare con mostri sacri quali l'Audi R8 V10 e la Bentley Continental GT. 

Sulla scia del pluriennale successo riscosso sul mercato, nel 2012 la Aston Martin ha deciso di ridefinire nuovamente la DBS portando sul mercato un modello rinnovato sia sotto il profilo meccanico che sotto il profilo aerodinamico e di design. 

La griglia anteriore è stata ridisegnata marcandone nettamente i tratti mentre i parafanghi hanno visto accrescere il proprio profilo risultando particolarmente pronunciati. Modifiche che hanno permesso alla vettura di assumere un aspetto più "aggressivo" rispetto al modello precedente.

La carrozzeria della Aston Martin DBS è realizzata interamente con una combinazione di fibra di carbonio, alluminio e lega di magnesio mentre le barre anti-intrusione sono in alluminio estruso. Numerosa la presenza di LED nell'intera struttura del veicolo. In particolare particolarmente azzecca sembra la loro disposizione all'interno del parafanghi accanto agli scarichi della vettura.

I designer della casa britannica hanno apportato notevoli cambiamenti anche sul versante degli interni. La console centrale è stata completamente ripensata per facilitare l'accesso alle diverse funzionalità. E' stato ridotto il numero complessivo dei pulsanti presenti e reso l'accesso ai comandi più semplice ed intuitivo. 
 
impianto-audio-bang-olufsen-per-aston-martin-dbs

Così come i modelli precedenti la DBS è stata progettata per essere una vettura a due posti. Dato il segmento di mercato nel quale si colloca e le specifiche tecniche, non poteva essere altrimenti. Altresì gli ingegneri della Aston Martin hanno voluto offrire la possibilità ai fortunati possessori di questo modello di poter modificare la configurazione interna dei sedili permettendo l'inserimento di ulteriori due sedili posteriori. Nonostante ciò, il consiglio è senza dubbio quello di rimanere inalterata la configurazione originale. A nostro avviso, rendere la DBS una quattro posti snaturerebbe quella che è la vera essenza di questa tipologia di vetture. A coronare degli interni superlativi è montato di serie un impianto audio della Bang & Olufsen in grado di sprigionare 1.000W di potenza sonora. 

Il cuore pulsante della Aston Martin DBS è un propulsore da 6 litri V12 da ben 517 cavalli in grado di spingere la vettura ad oltre 305 Km/h in soli 4,3 secondi. Il motore è accompagnato da un cambio manuale a sei marce estremamente robusto e fluido che ne agevola il controllo durante la guida.

Il prezzo della Aston Martin DBS risulta essere in linea con le sue prestazioni. In base al profilo e all'equipaggiamento scelto dal singolo cliente può variare da un minimo di 210.000 € ad un massimo di 230.000 €.
 
Read 962 times

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Ti interesserà pure