Tagliando Auto. Quando farlo e quanto costa

Rate this item
(4 votes)
Tuesday, June 18, 2013 12:50

nnanzitutto occorre fare chiarezza su cosa sia effettivamente il tagliando dell'auto: è un check up che i veicoli devono sostenere per verificare le condizioni delle parti che sono più soggette a usura. In questo modo ci si assicura del buono stato della vettura e si ha la certezza di rispettare tutti gli standard di sicurezza.
Il tagliando auto è dunque un controllo periodico in cui si procede anche all'ispezione e all'eventuale sostituzione di quei componenti che si deteriorano con il normale utilizzo e il suo scopo precipuo è quello di prevenire malfunzionamenti e guasti meccanici.
Non va assolutamente confuso con la revisione che è obbligatoria per legge, il tagliando non viene imposto, ma va eseguito finché l'auto è in garanzia perché altrimenti essa decade. In seguito ci si potrebbe anche astenere dal farlo, tuttavia è altamente consigliato sottoporre la propria vettura a un controllo periodico.

Ogni casa automobilistica prevede quali siano gli interventi da operare al primo, al secondo e al terzo tagliando, tuttavia in genere i controlli che vengono fatti in officina sono su:
- usura delle pastiglie dei freni e dei pneumatici (con verifica della giusta pressione)
- sospensioni
- cinghie di trasmissione
- marmitta
- livelli di olio, liquido refrigerante, detergente per i vetri e liquido dei freni
- climatizzatore
- funzionamento delle luci (interne ed esterne)
- eventuali perdite nel motore
- acqua nel filtro del gasolio

Non è possibile dare indicazioni certe sugli intervalli di tempo che devono intercorrere tra un tagliando e l'altro perché essi dipendono dal tipo di vettura e dalle indicazioni che ogni Casa fornisce. I parametri sui quali ci si basa sono due: il chilometraggio percorso e gli anni dell'auto e il tagliando va effettuato quando si raggiunge uno dei due.
In via del tutto indicativa si può affermare che solitamente il primo tagliando si effettua dopo uno o due anni o con un chilometraggio di 15.000/20.000 km., vi sono poi tagliandi cosiddetti longlife che si possono fare ogni 30.000 km. e altri che invece prevedono il cambio olio ogni 15.000 km, ma un controllo completo solo al raggiungimento dei 30.000.

Per quel che riguarda invece l'officina a cui rivolgersi per il tagliando, ora non vi è più l'obbligo di recarsi esclusivamente presso quelle ufficiali della Casa automobilistica e la garanzia non decade anche se ci si indirizza verso un operatore privato purché sia munito di autorizzazione, ovviamente però bisogna rispettare gli intervalli di tempo e/o chilometraggio indicati.

La nota dolente del tagliando auto è il suo costo che non è mai contenuto. Presso le officine ufficiali è anche leggermente più elevato e solitamente si considera una spesa minima di 200 euro, ma è difficile quantificarla perché occorre tenere presente anche il costo per gli eventuali componenti da sostituire. In alcuni casi perciò è possibile ritrovarsi a sborsare anche 1.000 euro.
Per risparmiare sul tagliando auto ci si può indirizzare verso i siti specializzati nella vendita di coupon che spesso offrono sconti notevoli (25-30% e oltre) per recarsi presso una determinata officina.

 

Read 11240 times Last modified on Thursday, 27 June 2013 12:31

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Ti interesserà pure