Si msostra nelle sue vesti definitivw sulle strade spagnole dell'Andalusia. Parliamo di Alfa Romeo 4C Spider sportiva a tetto scoperto che ripropone i fari anteriori carenati e guadagna una singola presa d’aria supplementare sul lato sinistro necessaria a raffreddare la trasmissione TCT. L’impianto di scarico centrale firmato dalla Akrapovic viene invece sostituito da due terminali posti alle estremità del paraurti posteriore proprio come sulla coupé.

Da un punto di vista tecnico, la vettura condivide con la coupé la cellula centrale in fibra di carbonio e il 1750 Turbo Benzina interamente in alluminio da 240 CV. Nonostante i rinforzi strutturali, il peso dovrebbe essere comunque prossimo alla tonnellata per prestazioni allineate alla versione coupé capace di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e di raggiungere una velocità massima di 258 km/h. La 4C Spider potrebbe debuttare al Salone di Detroit ed essere messa in commercio nel 2015.

Maggiore sicurezza su strada e più basse emissioni per tutelare l'ambiente: queste le due principali caratteristiche della Suzuki Vitara MY 2015, un SUV che si è guadagnato cinque stelle al test Euro NCAP per le qualità dimostrate su strada.

Vitara è un crossover compatto, dotato di sistema di trazione integrale evoluto ALLGRIP, che consente quattro modalità di guida ed è assistito anche dal feedforward, concepito per anticipare un’eventuale perdita di aderenza. In grado di distinguersi anche per efficienza e, come già indicato, gli elevati standard di sicurezza.

Il veicolo è frutto del Total Effective Control Technology di Suzuki, noto con l’acronimo TECT, che ha permesso di realizzare un'automobile leggera con acciai ad alta resistenza, che permette di contenere consumi ed emissioni, ad ampie zone deformabili studiate per attutire gli impatti. Vitara, inoltre, è dotata anche di un sistema che frena il movimento della pedaliera nel caso si verifichi un scontro frontale, sette airbag e cinture di sicurezza con pretensionatori e limitatori di forza.

Il Radar Brake Support, affiancato dal controllo intelligente della velocità Adaptive Cruise Control (ACC), valuta il manto stradale percorso tramite un radar e suggerisce la giusta distanza di sicurezza in modo automatico, indicando al conducente un potenziale pericolo, sino all’attivazione diretta dei freni. C'è acnhe un sistema RBS, attivo nelle condizioni di luci e climatiche meno favorevoli e alle alte velocità. Esso interagisce con l’automobilista attraverso il Warning, un avviso che segnala una potenziale collisione a bassa velocità; il Brake Assist, un aumentando dell’azione decelerante per evitare impatti e l’Automatic Braking che tenta di ridurre il più possibile eventuali danni, intervenendo sempre sul sistema frenante quando è ormai difficile evitare uno scontro.

Arrivano ulteriori notizie sulla nuova Bmw Serie 7 2016. L'auto avrà un'ampia calandra, un doppio rene dalle dimensioni imponenti, al quale sono collegati i gruppi ottici full led. Inoltre, qualora lo si voglia, si possono installare i proiettori con tecnologia laser, mutuati dalla Bmw i8, mentre averli adattivi e full led richiederà un surplus a livello di prezzo. 

Ci sono, inoltre, dei LED, integrati nelle maniglie, capaci di tracciare una sorta di “tappeto rosso” per accogliere i passeggeri a bordo. Infatti, vengono proiettati sulla strada dei fasci di luce che stanno a indicare la presenza dell'automobile.

Dietro al volante interamente digitale, con display posto al centro della plancia, sopra le bocchette d’aerazione, incastonate su una fascia a sviluppo orizzontale. 

Per quanto riguarda l’attacco della gamma ci sarà un turbodiesel 3 litri sei cilindri in linea da 265 cavalli, abbinabile anche alla trazione integrale xDrive a richiesta. Un'auto del genere non sarà alla portata di tutti i portafogli: infatti, secondo i rumors attualmente trapelati, si parte da un prezzo base equivalente a 100 mila euro. Per quanto riguarda, invece, i consumi si parla di 4.5 e 4.9 litri/100 km, inferiori rispetto alla generazione attuale. 

Seat Leon Cupra ST è un'auto prettamente pensata per la famiglia, comoda e dagli ampi spazi. Il costruttore spagnolo, infatti, ha pensato a un modello che potesse essere in linea con le esigenze familiari in una struttura da station wagon.

Si guida in maniera piacevole, grazie alla sua tecnica raffinata e ai suoi spazi ricchi di versatilità. Questa vettura è caratterizzata da un 2.0 TSI turbo da 280 CV ad iniezione diretta nella versione da 280 cv a 5.600 giri, abbinato ad un cambio DSG a sei rapporti ed un differenziale autobloccante a controllo elettronico, ideato appositamente per assicurare il massimo della trazione fuori dalle curve da seconda e terza marcia, anche in mancanza della trazione integrale (o posteriore).

seat leon st cupra 01h-0109-mc 819x819

 

 


Inoltre, la Seat Leon Cupra ST dispone di un pacchetto meccanico, capace di assicurare un tempo di 6 secondi per passare da 0 a 100 km/h ed una velocità massima autolimitata di 250 km/h a fronte di un consumo di 6,6 l/100 km di verde ed un valore medio di emissione di CO2 pari a 154 g/km. Ciò dipende anche al valore di coppia massima di 350 Nm costante tra i 1.700 ed i 5.600 giri

Quest'auto è lunga lunga 4.543 mm, larga 1.816 ed alta 1.431 ed è equipaggiata da un bagagliaio da 587 litri. Su entrambi gli assi lavorano ammortizzatori idraulici con regolazione adattiva dell'assetto DDC

Per quel che concerne l'impianto frenante, le 19" gommate 235/35 lavorano dischi da 340 mm davanti e 310 mm dietro. Il prezzo della Seat Leon Cupra ST è di 35.030 euro.

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand