Stanno circolando in rete alcune foto, scattate da un privato, che immortalano un gruppo di prototipi camuffati che effettuavano dei test lungo un'autostrada italiana. L'immagine che vi mostriamo sembra mostrare una certa somiglianza tra il prototipo in questione ed è una FIAT 500, soprattutto andando ad esaminare quelle che sono la forma dei proiettori anteriori e posteriori, nonché l'andamento del cofano motore e del lunotto posteriore.

Un altro dettaglio che immediatamente emerge all'attenzione sta nelle dimensioni della vettura, che sono più simili a quelle di un segmento B che ad una normale utilitaria come la 500. Tale particolarità sembra essere confermata dalla presenza di due porte posteriori che lasciano uno spazio maggiore alle persone ospitate dietro. Queste indiscrezioni lasciano pensare al debutto di una Fiat 500 dotata di 5 portiere che dovrebbe arrivare poi sul mercato nel 2016, come erede della Punto. Staremo a vedere.

Un'auto che si guida da sola. Non un progetto fantascientifico, ma una tecnologia reale a cui sta lavorando Toyota e che sarà pronta entro il 2020. L'azienda automobilistica, infatti, punta a lanciare questo nuovo sistema di guida automatica proprio in occasione dei Giochi Olimpici che si terranno tra cinque anni a Tokyo, in Giappone.

La tecnologia in questione è stata viluppata su una Lexus GS modificata e testata da Toyota sulla Toko Shuto Expressway, dove sono state messe in atto le prime manovre automatizzare.  Il veicolo è riuscito a immettersi in autostrada, a cambiare corsia e a tenere la distanza di sicurezza tra un'automobile e l'altra, secondo quanto riporta la BBC.

Risultati, dunque, incoraggianti, secondo Toyota che ha dichiarato quanto segue: “utilizza molti sensori esterni per riconoscere veicoli e pericoli in prossimità e seleziona percorsi e strade appropriate a seconda della destinazione". In base a questi input di dati, “opera automaticamente al volante, dosa l’acceleratore e utilizza il freno” per guidare in modo molto simile a una persona. Bisogna, però, sottolineare che l'auto funziona bene in guida automatica solo in condizioni di guida base e su strada principale. C'è ancora molto da testare, ma pare che Toyota si stia muovendo nel verso giusto, per realizzare una tecnologia in grado di far fronte al traffico cittadino.

 

 

 

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand