Grosse novità nella lista delle 7 finaliste all’ambitissimo premio di Car of the year 2014, per la prima volta infatti ci saranno due vetture elettriche che potrebbero diventare auto dell’anno: la Bmw i3 e la Tesla modello S.

La lista è completata da Citroën C4 PicassoMazda 3Mercedes-Benz Classe S,  Peugeot 308Skoda Octavia e la proclamazione avverrà, come di consueto, al Salone di Ginevra, il 2 marzo.

Una lista che conferma come il mondo delle quattro ruote stia dando particolare attenzione al rispetto dell’ambiente e alle nuove tecnologie, vere e propri cardini per superare il generale calo delle vendite.

Oltre che per le due automobili elettriche, c’è molta curiosità anche per la Mercedes Classe S che porta una auto ammiraglia in finale dopo vari anni di assenza. Una rosa di candidate molto varia e interessante dove le favorite sono le francesi Citroen C4 Picasso e la Peugeot 308, due delle case che hanno vinto più volte il titolo (3 volte a testa). Mentre Skoda e Tesla non sono riuscite mai a portare a podio una vettura.

Si rinnova quindi la sfida tra  i colossi tedeschi Bmw e Mercedes che però, cosa strana, possono vantare solo una vittoria in due (Mercedes nel 1974) ma tantissimi podi.

 

 

Non ci resta quindi che attendere il Salone di Ginevra per scoprire la Car of the year 2014 e scoprire a che punto è lo sviluppo dei motori elettrici e delle nuove tecnologie.  

 

Dopo Audi A3 e Seat Leon, anche Skoda Octavia passa al metano. Tale modello, infatti, sarà disponibile in versione G-TEC, per una guida ecosostenibile. La vettura "si accontenta" di 3,46 euro per percorrere 100 chilometri, ovvero la cifra con cui si acquistano 3,5 chili di metano. Ne segue che l'autonomia è di 410 chilometri per chi viaggia esclusivamente a metano, grazie al serbatoio di 97 litri e, volendo, si può anche contare su 50 litri di benzina che ci consentiranno di percorrere 920 chilometri senza effettuare soste.

Il motore è il classico 1.4 TSI da 110 CV, un propulsore pronto ai bassi regimi che serve a favorire la ripresa e lo scatto. Il cambio è manuale a 6 marce e rispetta la normativa Euro 6.  Questa variante dell'Octavia emette soli97 g/kmdi Co2 ed è disponibile in4 allestimenti: Active, Ambition, Executive ed Elegance. G

Nell'allestimento Elegance, top di gamma, abbiamo l'antifurto a controllo volumetrico, i sensori di parcheggio posteriori, il volante multifunzione in pelle a 4 razze ed 8 altoparlanti, senza contare altri accessori tra cui il climatizzatore bi-zona.

 

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand