Mercedes ha lanciato quella che è la sua ultima idea: una Sports Utility Coupé, SUC, una sorta di mix tra una crossover e una coupé compatta capace di affrontare anche percorsi extraurbani senza perdere lo stile della due posti. La presentazione è avvenuta in occasione dell’inaugurazione del nuovo Product Engineering Centre di Pechino.
 
Come fanno sapere dal quartier generale di Stoccarda:
 
“La concept G-Code è un primo esempio di questa strategia: essa interpreta infatti il linguaggio stilistico attuale incentrato sulla purezza sensuale dal punto di vista dei designer all’avanguardia di Mercedes-Benz di Pechino e Sindelfingen. La combinazione di emozioni ed intelligenza si manifesta nel lusso moderno in forma compatta. La G-Code è l’espressione perfetta dell’interpretazione attuale del design in Cina”.
 
I tecnici Mercedes hanno poi aggiunto:
 
 “I cristalli senza soluzione di continuità ricordano la vetratura della cabina di un fuoribordo, conferendo alla G-Code aderenza nella configurazione orizzontale ed uno spiccato slancio in avanti anche da ferma. Una soluzione grazie alla quale il tetto pare letteralmente levitare con le barre a scomparsa e le superfici in tensione sopra la carrozzeria, lasciando la leggerezza dell’essenza automobilistica libera di esprimersi”.
 
Ha dichiarato Gorden Wagener, responsabile del Design di Daimler AG:
 
La G-Code è sia bella che intelligente, ed interpreta il nostro linguaggio stilistico tipico di una Mercedes Coupé. Le dimensioni compatte, un’ampia dotazione di sistemi di assistenza e telecamere oltre al sistema a propulsione ibrida plug-in variabile con autonomia di funzionamento elettrica a lunga durata, rendono questa SUC ideale per affrontare il traffico delle metropoli asiatiche. Al tempo stesso la tecnologia di trazione integrale elettronica con ‘albero di trasmissione digitale’ garantisce una configurazione particolarmente sportiva ed efficiente nei consumi energetici sia su strada che in fuoristrada. Dopo che il guidatore si è seduto con tutti i comfort possibili e ha acceso la vettura tramite smartphone, la plancia ed i pedali si allungano automaticamente dalle posizioni di riposo andando a collocarsi in modo da garantire la massima ergonomia oltre che la migliore esperienza tattile. Il volante poi, alloggiato nella plancia, si dispiega come le ali di una farfalla, ed insieme al display head-up integrato assume la posizione perfetta. A conclusione di questa sorta di cerimonia, le bocchette di ventilazione ed il display multi-informazione si estendono dalla plancia. Il display widescreen occupa quasi l’intera larghezza della plancia offrendo una chiara panoramica delle varie funzioni della vettura e multimediali, tutte con comando intuitivo. Inoltre quando la G-Code viene spenta con lo smartphone, gli elementi mobili dell’abitacolo tornano nella posizione originale per consentire al guidatore di scendere dalla vettura in maniera comoda ed ergonomica”.

Il nuovo crossover compatto Mercedes GLC sarà disponibile a partire da giugno 2015. A rivelarlo, una fonte tedesca che annuncia, appunto, l'arrivo sul mercato della nuova auto della famosa casa automobilistica.

Il prototipo, secondo quanto si può apprendere dalle ultime foto spia diffuse, presenta lievi camuffamenti, pertanto la presentazione ufficiale è davvero vicina e collocabile entro giugno 2015. La nuova nomenclatura di Casa Mercedes coinvolgerà anche la GLK che diventerà GLC come riferimento alla Classe C sulla quale si baserà. Dalle ultime foto spia in data si è visto che il prototipo presentava leggeri camuffamenti, il che vuol dire la presentazione ufficiale non è più lontana ormai. Secondo i tedeschi del blog Mercedes-Benz Passion, il crossover compatto dovrebbe essere svelato a giugno 2015.

La Mercedes GLC sarà caratterizzata da un design decisamente più moderno, con un nuovo pianale. Essa sarà declinata in variante AMG Sperto con motore V6 3.0 litri biturbo. Le dimensioni sono state incrementate, rispetto alla versione GLA. Con la GLK il distacco, però, non sussiste. Anche gli interni saranno maggiormente spazioni. L'auto che, secondo le indiscrezioni, sarà presentata nel mese di giugno di quest'anno, andrà in commercio e potrà essere acquistata a partire dal prossimo autunno 2015.

E' notizia recente che, a cominciare da quest'anno, le nuove vetture verranno dotate di una particolare tecnologia capace di salvare la vita di automobilisti e passeggeri. Si tratta di un sistema in grado di trasmettere informazioni e dati verso tablet e smartphone, attraverso codici "QR" e etichette identificative a radiofrequenza, denominate "Rfid". In tal modo, viene fornita un'identità elettronica a diversi oggetti. 

La prima casa automobilistica a dotare le proprie vetture della tecnologia QR salva vita sarà la Mercedes Benz, al fine di facilitare gli interventi di soccorso, qualora si verificassero incidenti stradali. 
Finora, tale metodologia avveniristica è stata applicata nel settore logistico, industriale, energetico, ambientale, assistenziale. Da quest'anno i QR Codes consentiranno ai soccorritori di visualizzare sui dispositivi il prontuario di sicurezza del veicolo, che è, in sintesi, un "documento" identificativo provvisto di ogni caratteristica tecnica. 
In pratica, tale innovazione si basa su un metodo definito "Adac", in tedesco "Allgemeiner Deutscher Automobil-Club". Si tratta di un sistema il quale stabilisce che a bordo della vettura deve essere installata una copia strutturale dello schema, affinché i soccorritori possano essere in grado di consultarlo e smontare, in condizioni di sicurezza, un veicolo distrutto da un incidente. Tale metodo permette al personale medico, alle forze dell'ordine e ai vigili del fuoco di verificare in modo celere la posizione delle varie parti importanti dell'auto, quali serbatorio, airbag, batteria.
Poiché, in caso di incidente, ogni attimo diventa fondamentale per poter intervenire in tempo utile, diviene basilare reperire ogni tipo di informazione il prima possibile. Ad esempio, saper procedere in maniera esatta al taglio delle lamiere al fine di estrarre velocemente gli occupanti della vettura, è assolutamente operazione indispensabile per salvare la vita.
I QR code delle vetture, non appena vengono letti dal tablet o dallo smartphone, permettono quindi ai soccorritori di accedere allo schema dell'auto, senza creare danni quali autocombustione o innesco airbag. Le informazioni del veicolo vengono perciò lette senza che sia necessaria la collaborazione dell'automobilista; grazie all'utilizzo del QR code, il proprietario, in un momento critico quale è l'incidente, non deve più pensare a cercare, nella propria auto, il manuale di sicurezza. 

 

QQr-code-auto


La Daimler, che è la casa madre di Mercedes Benz, ha stabilito che la scelta della posizione dei QR code sulle vetture è fondamentale per semplificare l'accesso ai documenti salva vita. Per tale motivo, sono state selezionate due location strategiche: il tettuccio del lato opposto del veicolo e lo sportellino del carburante. Tali posizioni sono state preferite per due ragioni principali: possono essere raggiunte facilmente dagli operatori esterni e raramente possono essere danneggiate in maniera grave contemporaneamente nello stesso incidente. 
Tutti le nuove auto di casa Mercedes Benz verranno dotate dei QR code, con adesivi particolari. Inoltre, dietro richiesta, tale tecnologia potrà anche essere applicata sulle vetture già circolanti. 
Poiché i QR code sono uno strumento fondamentale per i soccorritori, la casa automobilistica Mercedes Benz ha preferito rinunciare al diritto di brevetto, anche per un altro motivo basilare: la sicurezza appartiene a tutti, marchi compresi. In questo modo, la casa tedesca si augura che anche gli altri produttori delle quattro ruote possano introdurre, sui propri modelli, tale tipo di innovazione tecnologica.
Lo smart tagging si sta rivelando un servizio utile e fondamentale per salvare la vita in caso di incidente automobilistico. Mercedes Benz, rinunciando al brevetto, ha voluto sensibilizzare il settore dell'automotive, al fine di rendere più efficace la sicurezza stradale.

 

Vi piacerebbe avere un'auto che in curva si inclina proprio come se fosse una moto? Ebbene, se la risposta è sì, sicuramente vi farà piacere sapere cosa hanno creato alla Mercedes, dopo diversi anni di studi e sperimentazioni. Parliamo del sistema "curve tilting", applicata a vetture prodotte in serie andando a rivoluzionare il concetto di guida. Come spiegano i tecnici della Mercedes:

 “Con la ‘curve tilting function’, a seconda del tratto percorso in curva, il punto di intersezione delle molle di acciaio integrate nei montanti telescopici ABC – Active Body Control - viene sollevato da un lato della vettura ed abbassato dall’altro mediante l’impiego di cilindri ‘tuffanti’. In questo modo, percorrendo la curva, la vettura si inclina automaticamente ed in modo continuo per alcuni secondi, a seconda della curvatura della strada e della velocità di marcia. L’effetto percepito è ancora più intenso rispetto all’inclinazione visibile, poiché la posizione che la vettura normalmente assumerebbe sarebbe quella inclinata verso l’esterno”.
 
Tale sistema rende inoltre le auto più sicure. Infatti, come fanno sapere ancora dalla Mercedes: 

L’innovativo sistema riconosce la presenza dei tratti in curva grazie ad una telecamera stereoscopica posta dietro al parabrezza, che rileva la curvatura della strada nella zona antistante la vettura fino ad una distanza di 15 metri, e grazie al sensore di accelerazione laterale del sistema ABC".


Questo sistema è disponibile su Classe S Coupé:

 
 “Da sempre questa grande coupé è la punta di diamante della gamma Mercedes-Benz- ha dichiarato Thomas Weber, membro del Board of Management di Daimler AG e responsabile Group Research e Mercedes-Benz Cars Development - con innovazioni come la ‘curve tilting function’ la nuova Classe S sottolinea ancora una volta la propria vocazione all’eccellenza dal punto di vista tecnologico”. 
 
Le vetture con a bordo tale sistema saranno disponibili a partire dal prossimo 14 luglio.
 
 
 
Al Salone di Ginevra 2014, Mercedes ha presentato anche la sua Classe V, completamente rinnovata per venire incontro alla esigenze di un pubblico eterogeneo. Rilasciati anche tutti i prezzi ufficiali delle vetture. 
 
Le vetture Mercedes Classe V presentano 3 nuovi tipi di carrozzeria: Compact da 4,89 metri, Long da 5,14 metri e Extralong da 5,37 metri. La calandra è molto ampia con doppia lamella cromata e la stella Mercedes al centro. Il profilo laterale mette in evidenza quella che è l'ampia capacità di carico della vettura, con una linea del tetto decisamente curvata mentre i fanali di coda assumono un design verticale e caratterizzano l'illuminazione a LED. Presenti in serie cerchi in acciaio da 16 pollici o in lega 17 pollici a seconda degli allestimenti.
 
Passando gli interni, occorre dire che l'abitacolo si basa sul design delle attuali vetture a marchio Mercedes sfruttando tutto lo spazio interno in modo da creare un lussuoso salotto. I rivestimenti sono realizzati in materiali pregiati con numerose combinazioi di colori che rendono le vetture decisamente eleganti e pratiche allo stesso tempo. 3 gli allestimenti: la versione d’accesso Executive che propone di serie il climatizzatore semiautomatico, le sospensioni Comfort, l’impianto audio 20 USB e l’hill holder. Segue poi la versione intermedia Sport che aggiunge l’Intelligent Light System con fari anteriori e posteriori a LED e finiture in pelle caratteristiche per gli interni, cerchi in lega 17 pollici e l’oscuramento dei vetri posteriori. Infine, abbiamo il Premium, che dona alla vettura un assetto sportivo. La Classe C propone un motore conpropulsore diesel 2.1 litri. 
 
Le versioni V 200 CDI e V 220 CDI sono in grado di sviluppare rispettivamente 136 CV e 163 CV e si abbinano al cambio manuale a sei rapporti ECO Gear. La v 250 CDI utilizza lo stesso motore sebbene in una variante biturbo da 190 CV e l’ottima coppia di 440 Nm. Tale unità si combina poi al cambio automatico 7G-Tronic Plus con palette sul volante. I consumi sono alquanto contenuti per tutti i propulsori e si attestano attorno ai 6 l/100 Km.
 
Ecco tutti i prezzi:
V200 CDI
Compact Executive = 40.399 €
Long Executive = 41.320 €
Extralong Executive = 42.240 €
Compact Sport = 48.051 €
Long Sport = 48.972 €
Extralong Sport = 49.892 €
Compact Premium = 49.709 €
Long Premium = 50.630 €
Extralong Premium = 51.550 €
 
V220 CDI
Compact Executive = 42.619 €
Long Executive = 43.541 €
Extralong Executive = 44.460 €
Compact Sport = 50.271 €
Long Sport = 51.192 €
Extralong Sport = 52.112 €
Compact Premium = 51.929 €
Long Premium = 52.850 €
Extralong Premium = 53.770 €
 
V 250 CDI BlueTec Automatic
Compact Executive = 47.526 €
Long Executive = 48.447 €
Extralong Executive = 49.367 €
Compact Sport = 55.178 €
Long Sport = 56.099 €
Extralong Sport = 57.019 €
Compact Premium = 56.836 €
Long Premium = 57.757 €
Extralong Premium = 58.677 €
 
V 250 CDI BlueTec Automatic 4Matic
Compact Executive = 51.584 €
Long Executive = 52.505 €
Extralong Executive = 53.425 €
Compact Sport = 59.236 €
Long Sport = 60.157 €
Extralong Sport = 61.077 €
Compact Premium = 60.894 €
Long Premium = 61.815 €
Extralong Premium = 62.735 €
Page 6 of 7

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand