Se la Mercedes CLS ha imposto sul mercato in concetto di vettura coupé a 4 porte, ora è invece giunto il momento di portare quella che è la caratteristica linea ad arco del tetto anche nel mondo dei crossover, grazie al prototipo Mercedes Coupé SUV Concept, svelato al Salone di Pechino. Insomma, il solito botta e risposta con i nemici storici della BMW che hanno lanciato BMW X4 per replicare alla Porsche Macan, nata a sua volta per replicare il successo della Range Rover Evoque. 
 
La Mercedes Coupé SUV arriverà nel 2015 e, come riferito dal numero 1 della casa automobilistica tedesca, Dieter Zetsche, “il Coupé SUV conquisterà nuovi clienti per Mercedes”. 
 
Le doti del nuovo SUV in termini di handling privilegeranno il comportamento stradale per assecondare una guida più sportiva, ma al tempo stesso verrà garantita la capacità  tuttoterreno tipica dei SUV e 4x4 con la Stella sul cofano. 
 
Insomma, non ci resta che attendere.
 
 

Se pensavate, amici, che la Mercedes E63 AMG, potesse avere delle carenze in termini di potenza, il tuning di Brabus ci toglie ogni dubbio, realizzando una versione 850 6.0 biturbo, dove ben 850 sono i cavalli che è possibile ricavare da questo motore 5.900 V12. Ciò che emerge è il carattere aggressivo della vettura che si arricchisce anche per un kit della carrozzeria in fibra di carbonio che comprende anche uno spoiler anteriore, poggiando su cerchi in lega da 20 pollici con pneumatici a scelta fra Continental, Pirelli o Yokohama. Pure gli interni sono stati ritoccati con dei rivestimenti in pelle e degli inserti in carbonio. I cambiamenti più importanti riguardano il motore. Parliamo del 5.5 litri V8 twin-turbo originale, rimpiazzato dal motore più aggressivo 5.9 V12.

Brabus ha installato poi un albero motore ricavato dal pieno, così come i pistoni e le bielle, nonché le teste dei cilindri sono state ottimizzate. Il tuner ha aggiunto poi anche un nuovo collettore di aspirazione, dei turbocompressori aggiornati, un sistema di scarico ad alte prestazioni ed una centralina ottimizzata. Anche tutto ciò permette di sviluppare ben 850 CV (625 kW) e una coppia, limitata elettronicamente, a 1.150 Nm. Il cambio è 7G Tronic a doppia frizione e la vettura è capace di accelerare da 0-100 km/h in 3,7 secondi, che scendono a 3,1 se la vettura viene equipaggiata con trazione integrale 4MATIC. La velocità massima varia da 300 a 350 chilometri orari.

 

Impegnata sul mercato cinese, la Volkswagen ha scelto il Salone di Pechino per presentare un prototipo che anticipa una futura coupé a quattro porte che, per dimensioni e carattere, potrebbe diventare una forte rivale della Mercedes CLA, che sta riscuotendo tanto successo. Parliamo della Volkswagen New Midsize Coupé, o NMC: ovvero una coupé di taglia media più lunga di una Golf, ma che si presenza comunque più compatta della Jetta e della Passat.

 
 
A guardarla, la vettura appare effettivamente come un incrocio tra una berlina con la coda e una sportiva, della quale riprende il taglio del tetto. Si presenta come un prototipo decisamente elegante e di aspetto dinamico, per via del muso lungo e della coda corta, che viene raccordata da un ampio montante del tetto posteriore.
 
L'abitacolo della Volkswagen NMC appare simile a quello della Golf, ma comunque più lussuoso spazioso sia nella parte anteriore che in quella riservata ai passeggeri sul divano. I sedili sono più eleganti che sportivi, con le cuciture che creano degli incroci a rombo. ll prototipo è spinto da un motore a benzina 2.0 TSI da 220 CV, capace di generare una velocità massima di 244 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 km/h coperta in 6,5 secondi. 
 
Interessanti i dati dei consumi, la Volkswagen dichiara una percorrenza di 15,6 km/l grazie all'ottima aerodinamica (Cx 0,29) e al cambio DSG a 7 rapporti. Ne sapremo di più con la versione definitiva.
 
Per gli appassionati di elaborazioni, il nome Wald International probabilmente viene riferito ad un'immagine decisamente vitaminizzata della produzione sia europea che tedesca, sebbene il tuner in questione sia giapponese. A confermarlo è l'ultima creazione di Wald International, che è stata dedicata a Mercedes Classe A, ribattezzata qui come Black Bison. Si gioca sulla sostanza, anziché sullo stravolgimento totale della vettura.
 
Parliamo di impostazione powertrain e di un'immagine che si presenta davvero più aggressiva. Nel dettaglio, Wald International, a livello di carrozzeria, va ad equipaggiareMercedes Classe Acon, all'anteriore, un nuovoparaurti, che si caratterizza per ampie prese d'aria a sviluppo tondeggiante e dotato di un sottile splitter e nuove luci diurne a led. Inoltre, la nuova identità diMercedes Classe AbyWald Internationalsi concretizza grazie all'adozione di un nuovo spoilersuperiore e di un nuovoparaurti con diffusore integrato.

Per quanto riguarda i prezzi, ognuno dei componenti del kit può essere acquistato singolarmente. In alternativa, l'intero "pacchetto" costa 339.600 Yen (circa 2.900 euro); per lo spoiler posteriore vengono invece richiesti circa 530 euro in più.

 
 

Mercedes-Benz ha rilasciato dettagli freschi e immagini di un camion nuovo di zecca, che ci fa dare una piccola sbirciatina a quello che i camion saranno nel 2025. Una volta avviato il motore, i LED iniziano a illuminare la mascherina anteriore e i fari, mentre un modello di faro arancione per cambiare direzione consentirà di mettere in guardia gli automobilisti nel traffico sulle intenzioni del camion. Le luci diventano bianche quando il veicolo viene guidato manualmente e blu quando la modalità autonoma è abilitata. Se pensate che ciò non sia abbastanza futuristico, nell'abitacolo sarete accolti da un design pulito e quasi purista. Il layout combina materiali naturali per creare un ambiente rilassante. Quando si viaggia in modalità autonoma, il conducente può reclinare il sedile e ruotare di 45 gradi per adottare una posizione di lavoro più comoda durante l'utilizzo del tablet rimovibile.

Beh, se hai visto automobili autonome e sai che radar e sensori lavorano insieme, la Mercedes-Benz Future Truck 2025 non è diversa. C'è anche la tecnologia della telecamera che viene aggiunta a questa tecnologia. Vanta un sistema Highway Pilot simile alla funzione di pilota automatico di un aereo, mentre un sensore radar installato nella parte inferiore del frontale scansiona la strada più avanti in entrambe le gamme, quella più lunga e quella più breve. C'è anche una fotocamera stereo sopra il supporto del cruscotto dietro il parabrezza che è in grado di identificare uno o due corsie delle strade, oggetti fermi o in movimento, pedoni, così come altri oggetti all'interno dell'area monitorata. Per il momento, questa Truck Future 2025 è solo un prototipo ed è stato costruito e testato con velocità fino a 80 chilometri all'ora.

 

Page 5 of 7

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand