Sarà presentata lunedì al Salone di Shanghai 2015 la nuova Mercedes GLC Coupé. Questa auto, molto attesa, sarà la diretta rivale della MBV X6, vestendo i pannidi una crossover coupé.

Questo modello si basa sulla seconda generazione della GLK, proprio perché la casa automobilista tedesca ci tiene a sottolineare i legami molto stretti che ci sono con la Classe C.

La Mercedes GLC Coupé sarà la sorella più piccola della GLE Coupé e, proprio per questo motivo, potrebbero esserci delle assonanze con questo ultimo modello, per quel che concerne il design. La Mercedes GLC dovrebbe debuttare a giugno, scanso intoppi, ed è quindi probabile che la versione Coupé arriverà entro la prima metà del prossimo anno. A differenza della precedente GLK, che non ha mai ricevuto il trattamento a pieno titolo AMG, il nuovo modello e la sua sorella “coupé” otterranno, invece, una variante GLC 63 AMG/GLC 63 AMG Coupé, con un motore biturbo V8 da 4,0 litri. Infine, ci sarà anche una versione AMG Sport con motore V6 twin-turbo da 3,0 litri, montato già dalla GLC 63 AMG.

Non si conosce ancora il prezzo della nova Mercedes GLC Coupé.

Sicuramente in molti ricorderanno quando, nel 2007, in occasione del Salone dell'Auto di Detroit, fu presentata la Ocean Drive, concept car consistente in una lussuosa cabriolet con quattro porte 

E ora, a distanza di ben otto anni, arriva una novità molto attesa al Salone di Francoforte 2015, arriva la Mercedes Classe S Cabrio, della quale, al momento, possiamo solo ammirare il concept, che potete vedere nell'immagine di cui sopra, realizzato dal designer Robert Lesnik. Non sappiamo ancora molto del reparto tecnico e delle caratteristiche che faranno parte della Mercedes Classe S Cabrio. Quello che vi possiamo dire è che, per quel che concerne le dimensioni, pare saranno uguali alla versione coupé, ossia 5,03 metri di lunghezza per 1,91 di larghezza e le stesse motorizzazioni, che al momento comprendono motori 8 e 12 cilindri con potenze comprese i 455 e i 630 cavalli.

Il prezzo, ovviamente, non sarà accessibile a tutti i portafogli: si parla, infatti, di un costo base di 130 - 140 mila euro, nella versione entry level. Attendiamo ulteriori novità da comunicarvi. 

Il mondo del Tuning è sempre pieno di novità, di accessori, di idee che permettono di personalizzare al massimo la propria auto. Grazie poi al recente decreto legge, risalente allo scorso 27 marzo, oggi il Tuning ha avuto molto più raggio di azione.
Nello specifico, il decreto legge, detto anche liberalizzazione del Tuning, concede la possibilità di cambiare cerchioni e ruote della nostra auto secondo un iter più semplice e leggero, il tutto senza mai dimenticare le norme della sicurezza stradale.
Ma in realtà sono diversi i nuovi prodotti nell’ambito Tuning che hanno visto la luce negli ultimi mesi. Andiamo ad analizzarne qualcuno.

Ad esempio, nell’ambito dell’assetto, e più precisamente delle sospensioni sportive, Ohlins ha messo sul mercato il nuovo kit Road & Track, dedicato nello specifico alle Golf, ma anche ad altre automobili Volkswagen, Skoda, Audi e Seat. Realizzati con la tecnologia DWF, che si basa su valvole a doppio flusso e sulla regolazione idraulica in precarico, gli ammortizzatori Road & Track garantiscono ottimi prestazioni, sia in tenuta di strada sia per quel che riguarda il comfort, garantendo un ottimo rapporto con la guida della vettura.

Sempre parlando di ammortizzatori e sempre rimanendo in casa Ohlins, il kit 36MDR-46DR è invece dedicato ai veicoli di casa Peugeot, essendo stato montato una Peugeot RCZ Arlen Ness, e si basa sulla tecnologia monotubo con separatore interno olio/gas. Il 36mDR-46DR monta un pistone da 46 mm sul retrotreno, 36 mm sull’avantreno. Il corpo filettato di queste sospensioni permette di regolare l’altezza della vettura e la regolazione del precarico molla. Al tempo stesso la taratura del sistema idraulico in compressione ed estensione consente di regolare le risposte dell’ammortizzatore su qualsiasi tipo di strada, a seconda delle nostre esigenze e dei nostri gusti. Il prezzo si aggira su cinquemila euro iva inclusa.

Per quel che riguarda, invece, il lato carrozzeria, tra le ultime novità un piccolo accessorio sta accogliendo molti consensi, e ci riferiamo alla pistola ad aria calda Wrap Gun della SD Distribuzione. Questa piccola apparecchiatura è l’ideale sia per installare, sia per rimuovere, pellicole di vetro, pellicole adesive, wrap, ecc. Con due impostazioni di temperatura, garantisce ottimi risultati in tempi molto ridotti. Il cavo, lungo oltre due metri, garantisce una facile abilità di manovra. Ma quello che stupisce più di tutto è il prezzo, che non supera i venti euro iva inclusa.

A proposito del wrapping, la Apa, azienda importantissima nel settore delle decorazioni auto, ha ottenuto risultati notevoli con i suoi nuovi adesivi dall’effetto Cromo. Le pellicole APA sono appositamente studiate per decorare sia superfici piane sia superfici ondulate, con sagome particolari e rifiniture cromate. Garantiscono un ottima adesione grazie alla tecnologia Air Free FTX System, che con degli appositi micro canali fa uscire l’aria, permettendo un’adesione perfetta, con risultati migliori rispetto alla classica verniciatura.

 

Led-Knight-riderz

Per quello che riguarda l’illuminazione a led, poi, tra le nuove uscite segnaliamo Rider Nightz, i led creati appositamente per dare alla nostra auto un aspetto da Knight Rider. Essendo impermeabile, questo prootto può anche essere montato all’esterno dell’auto. Aderisce alla carrozzeria grazie all’adesivo 3M, che garantisce un fissaggio sicuro, ed ha un’installazione tanto facile quanto universale. Oltre ad essere utilizzato come terzo stop, i led Rider Nightz possono essere montati sotto lo spoiler anteriore, come luce scanner da collegare all’antifurto, sotto i sedili, abbinato all’impiano stereo nel baule, ecc. Il prezzo oscilla tra i dieci e i venti euro a led, rispettivamente per le misure da 10 cm di lunghezza fino a 40 cm.

Infine, nell’ambito delle ruote, l’azienda Mak lancia sul mercato un nuovo modello della gamma Mandrus. Il cerchio si chiama Rotec, e può essere montato su qualsiasi auto Mercedes, sia da punto di vista della struttura, sia nell’ambito estetico. Le versioni disponibili sono tre: brillante Chrome, trendy Matte Black, e classica Silver, dalla superfice diamantata.

Insomma, per personalizzare la nostra auto non abbia che l'imbarazzo della scelta. Il consiglio è affidarsi sempre a marchi consolidati nel settore.

 

Ti interesserà pure: TUNING. 6 consigli per personalizzare la tua auto

 

Mercedes, nel contesto del Salone dell'Auto di Barcellona, ha presentato al mondo la nuova GLA, cross-over compatta che condivide moltissime soluzioni con la Classe A.
La rassegna tenutasi nella capitale catalana è stata l'occasione per Mercedes di presentare tutta la gamma 2013 al mondo: lo stand della casa di Stoccarda è infatti stato quello più ampio dell'intera kermesse spagnola.
La ragione della presenza in grande stile della divisione spagnola di Mercedes al Salone dell'Auto di Barcellona si spiega con la volontà dei vertici della casa di Stoccarda di rilanciare la presenza delle vetture stellate su di un mercato in grande crisi come quello iberico, che rimane sostanzialmente immobile nonostante i robusti incentivi stanziati dal governo di Mariano Rajoy per ridare impulso al settore automotive.
Oltre alle novità e ai restyling dei vecchi modelli, tra cui spicca quello della gamma della Classe E, Mercedes ha presentato al mondo la nuova GLA Concept, il prototipo del nuovo cross-over basato sulla Classe A.
La nuova GLA concept condivide con la Classe A, in primo luogo, il motore. Il prototipo del baby suv di Stoccarda si caratterizza per il vigoroso quattro cilindri turbo da 2 litri, capace di erogare la rispettabile potenza di 211 cavalli.
La trasmissione di serie abbinata a questo brillante 2 litri turbo è quella automatica a doppia frizione "7G-Dcte", combinata con trazione integrale 4 Matic.
Secondo le indiscrezioni trapelate da ambienti vicini alla casa di Stoccarda, la nuova GLA sarà disponibile anche a trazione anteriore.
Con ogni probabilità, la nuova Mercedes GLA - una volta commercializzata a partire dalla primavera del 2014 - dovrebbe condividere le stesse motorizzazioni attualmente presenti sulla Classe A, vettura con cui condivide, tra le altre cose, anche la piattaforma.
Ovviamente, anche la GLA sarà disponibile in versione AMG, equipaggiata con il potente quattro cilindri da ben 360 cavalli, già visto sulla A45 AMG.

 

nuova-mercedes-concept-gla-2014


Per quel che riguarda la dotazione di serie, la nuova Mercedes GLA è estremamente ricca.
In primo luogo, degni di nota i nuovi gruppi ottici che, grazie all'utilizzo di una tecnologia laser di ultimissima generazione, sono anche in grado di proiettare immagini sulla carreggiata per agevolare la guida (per esempio proiettando le indicazioni del navigatore satellitare ed evitando errori del conducente).
Sul tetto, inoltre, sono state montate alcune telecamere ad alta definizione che possono essere facilmente smontate per essere installate su biciclette, caschi da sci, snowboard, dando così l'opportunità di filmare le proprie imprese sportive in maniera facile e veloce.
Per quel che riguarda le dimensioni, la nuova Mercedes GLA si colloca alla perfezione all'interno del segmento dei suv premium: lunghezza di 438 centimetri, larghezza di 198 centimetri, altezza di 158 centimetri.
Con la sua nuova GLA, Mercedes lancia l'attacco alle due rivali tedesche, Audi (di Ingolstadt) e BMW (Monaco di Baviera), cercando di strappare la posizione di predominio nel settore, mantenuta finora da Audi Q3 e BMW X1.
La guerra tra le tre case tedesche per la supremazia è stata dichiarata: riuscirà la nuova Mercedes GLA a conquistare il mercato?

 

In seguito al debutto della Classe S Coupé, Mercedes ha annunciato anche l'arrivo della variante sportiva. Per quanto concerne l'aspetto esterno della vettura, esso non si differenzia di molto da quello della coupé presentata a Ginevra, sebbene la firma Amg sia evidente in numerosi elementi. Il frontale presenta la calandra Twin Blade, mentre in basso le prese d’aria sono coperte da una griglia nera.
 
 Lo splitter anteriore, in tono con la carrozzeria, fornisce aria fresca al motore, mentre i cerchi in lega fucinati a 10 razze raggiungono le dimensioni di 20 pollici, con pneumatici 255/40 all’anteriore e 285/35 al posteriore. I fanali di coda sono decisamente eleganti e si estendono in orizzontale con una fascia cromata che li collega. L'abitacolo della Mercedes S63 Amg Coupé rivela il carattere sportivo della vettura grazie ad una configurazione estremamente moderna. 
 
La strumentazione è del tutto digitale e si basa su due pannelli TFT separati e sui quali vengono visualizzati contagiri e tachimetro. I sedili sportivi Amg, invece, offrono il massimo del comfort alla guida e sono rivestiti in pelle Nappa, con targhette specifiche sugli schienali. Il volante sportivo a tre razze utilizza delle finiture in alluminio. La dotazione di bordo integra il touchpad presente accanto al selettore di guida.
 
Passiamo al motore della vettura che è un potente V8 biturbo Amg 5,5 litri da 585 CV e una coppia di 900 Nm. Nonostante la potenza, il propulsore però riduce i consumi a 10,1 l/100 Km. La trasmissione è affidata al cambio Speedshift Mct Amg a 7 rapporti, dotato di Start/Stop e che si regola in tre modalità di marcia: Controlled Efficiency, Sport e Manual. Ottimo il rapporto peso/potenza di 3,41 Kg/CV. La vettura riesce ad accelerare da 0 a 100 Km/h in 4,3 secondi, mentre la velocità massima è di 250 Km/h.
 
 
Page 4 of 7

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand