Dopo tutta una serie fatta di collaudi in Germania,  la nuova Audi RS3 Sportback ormai sta per essere prodotta. La vettura sarà messa in commercio nella prima metà del 2015, completando l'offerta delle vetture sportive della famiglia A3 che già può contare sui 300 CV della S3. L'Audi RS3 verrà equipaggiata ancora una volta con il motore cinque cilindri 2.5 turbo la cui potenza dovrebbe raggiungere i 360 CV (+20 CV rispetto alla RS3 del 2011). La potenza è la stessa della vettura rivale, ovvero la Mercedes A45 AMG che però ha 4 cilindri di 2.0.

Il cambio sarà un automatico a doppia frizione, mentre la trazione integrale Quattro. Per quanto concerne il peso, la vettura dovrebbe beneficiare di un risparmio di circa 50 kg rispetto alla precedente Audi RS3 Sportback per mezzo dell'adozione della piattaforma modulare MQB comune con le altre Audi A3. Abbiamo, poi, un sistema di scarico sportivo e i freni anteriori carboceramici Il prezzo? Circa 52.000 euro. Un po' caro se consideriamo che A45 AMG e BMW M135i xDrive si attestano sui 45.000.

Le novità provenienti dagli ultimi saloni automobilistici sono state diverse e quindi per tutti i gusti. 
In particolar modo, si è potuta apprezzare un'ampia gamma di concept car. 
Il Salone dell'Auto di Ginevra, tenutosi lo scorso Marzo, ha fatto ammirare diversi modelli, tra cui due particolarmente apprezzati dal pubblico: Alfa Romeo Gloria e Kia Provo.
La Gloria, concept sportivo dalle linee filanti ed aggressive, è stata elaborata dal Centro Stile Alfa insieme con gli studenti dello IED torinese. Indossa un motore V6 o V8 biturbo, di ultima generazione. Lo IED ha offerto ai visitatori la possibilità di sperimentare il concept in realtà aumentata. Si è potuto interagire con il modello, riprodotto virtualmente su ipad, selezionando il colore della carrozzeria e la tipologia di cerchio.
La Kia Provo, concept ibrido del segmento, B, è dotata di elettromotore "Smart 4WD Hybrid" e motore turbo benzina 1.6 GDI. Il 45 cavalli elettrico, posto sulle ruote posterior,i permette di recuperare energia e di fornire potenza supplementare, consentendo trazione integrale e mobilità esclusivamente elettrica. La tecnologia è, naturalmente, all'avanguardia: il sistema multimediale consente di visualizzare, su display, l’infotainment configurato in modalità "Normal", " Track", "Cruise" e "Entertainment". 
Anche il Salone di Shangai, tenutosi ad Aprile, è stato ricco di novità in campo automobilistico. Fra tutte, spiccano la Citroen Ds Wild Rubis e la Mercedes GLA Concept.
La Citroen Wild Rubis è una concept car dal meccanismo ibrido plug-in, capace di erogare 295 cv. Garantisce 50 km di autonomia soltanto in modalità elettrica e 43 g/km di emissioni in CO2. 
La tecnologia del concept francese permette di adoperare le quattro ruote motrici in condizioni di scarsa aderenza o di accelerazione. L'auto è dotata della Creative Technologie, con indicatori di direzione provvisti di diapason e gruppi ottici mobili speciali a LED. Ciò permette alle luci di attivarsi, nel momento in cui la vettura viene messa in moto, insieme con effetto sonoro particolare. 
La Mercedes GLA Concept è il prototipo del crossover futuro, ispirato alla nuova Classe A. Si tratta di una vettura concepita per competere, sul mercato, con la BMW X1, la Audi Q3 e la Range Rover Evoque. Monta un turbo 2.0 da 211 CV ed è dotata di trasmissione automatica 7G-Dct a doppia frizione e di trazione integrale "4Matic". Interessanti le novità tecnologiche: i fari laser sono in grado di illuminare e di proiettare immagini sulla carreggiata, quali le indicazioni dei navigatori satellitari. Inoltre, delle piccole telecamere in alta definizione, poste sul tetto della vettura, possono essere estratte e utilizzate su sci o biciclette.

 

Mercedes-gla-concept-salone-shangai


Icona tecnologica e performante è invece la Subaru Wrx Concept, presentata al Salone Automobilistico di New York, svoltosi a cavallo tra fine Marzo e inizio Aprile 2013. E' una vettura dalle prestazioni eccezionali, grazie al tetto in carbonio e al "Symmetrical All-Wheel Drive (AWD)", che migliorano l'aerodinamicità e abbassano il baricentro. Tra le altre caratteristiche, si fanno notare il potente turbo, i fari integrati hawk-eye il diffusore posteriore aggressivo, la bombatura pronunciata e i parafanghi allargati. La Subaru Wrx Concept è stata presentata in un'elegante tinta Blue Pearl III.
Degna di rilevanza è, infine, la Renault Twizy RS F1. Presentata al Salone di Barcellona di Maggio 2013, la piccola concept francese è giunta, al salone spagnolo, guidata da Romain Grosjean, pilota Renault di Formula 1. Dotata di Kers, la Twizy arriva fino a 100 cavalli e scatta, in soli 6 secondi, da 0 a 100 km/h. Fornita di minigonne laterali, alettone aerodinamico anteriore e posteriore, diffusore con luce integrata, specchietti retrovisori specifici, pneumatici slick, la Twizy RS è stata modificata volutamente per sembrare una piccola monoposto da F1.

 

Ti interesserà pure: Panoramica sui saloni automobilistici più importanti

 

Il salone di Detroit, North American International Auto Show, si è rapidamente guadagnato il titolo di uno dei saloni automobilistici più importanti al mondo. Merito di due fattori importanti: l'aumento della vendita di vetture in America negli ultimi anni (Nel 2013 c'è stato un confortante + 7,6%) e la conseguente presenza sempre maggiore di tutte le case automobilistiche importanti.

Solo in questa edizione (13-26 Gennaio 2014) sono state presentate oltre 50 nuovi modelli, alcuni dei quali veramente impressionanti.

Andiamo a vederli nel dettaglio:

BMW M4 - Evoluzione della M3, vanta un design più aerodinamico e prestazioni maggiorate grazie al motore twin-turbo 3.0 425 cavalli e ad un nuovo materiale che mischia fibra di carbonio e plastica che le permetteranno di essere più leggera. Il lancio è previsto per l'Estate prossima. 

 

Chevrolet Corvette Z-06 - La Chevrolet gioca in casa e lancia la vettura sportiva più sofisticata prodotta dalla General Motors, infatti, sotto il telaio in alluminio si nasconde un motore V8 6.2 e ben 625 cavalli servito da due differenti cambi automatici a 7 e ad 8 marce. L'uscita è prevista per il 2015. 

 

Mercedes Benz Classe C - La quarta generazione della Classe C punta su interni più spaziosi e sopratutto sull'Hi-Tech grazie ad un nuovo schermo da 7 pollici sul cruscotto ed a una superficie dove poter collegare lo smartphone e gestire tutti i vari canali di infotainment presenti semrpe connessi ad internet grazie all'hotspot personale. La versione full optional include anche l'innovativo dispositivo Distronic Plus che prende in mano la guida della vettura in caso di ingorghi e una fotocamera a 360 gradi per facilitare parcheggio e manovre. 

 

Cadillac ATS Coupè - La Cadillac lancia la versione Coupè della fortunata ATS. La versione base è fornita di un motore 2.0 4 cilindri turbo da 272 cavalli mentre è prevista anche una versione High con motore 3.6 V6 da 321 cavalli che porta la vettura da o a 100 km/h in circa 5,6 secondi.

 

Porsche 911 Targa - La Porsche non poteva mancare a questo importante appuntamento e lo fa con la versione puntando su un'evoluzione del tradizionale modello 911. La Porsche 911 Targa è prevista in due versioni (4 e 4S) rispettivamente con motore 3.4 350 cavalli e 3.6 400 cavalli. Entrambe con cambio automatico da 7 marce e doppia frizione per la gioia degli affezionati Porsche. 

 

C'è davvero l'imbarazzo della scelta tra tutte queste meraviglie, ma voi quale preferite? 

 

Quando si parla di automobili, Mercedes è da sempre sinonimo di classe, eleganza e potenza. Dopo l'introduzione della Classe A (più piccola nella forma e monovolume), nonché di quella CLA, Mercedes Classe C era alla ricerca di una nuova identità. Mercede svolge in pieno il suo compito con la creazione di una nuova linea di vetture in sintonia con quelle che sono le auto della Classe S e che per la prima volta abbiam potuto osservare al Salone di Ginevra.

 
La nuova Mercedes Classe C presenta una carrozzeria fluida e moderna, ma riesce comunque ad essere elegante. Il frontale è levigato, mentre il cofano corto e la coda spiovente slanciano la vettura in avanti. Una pecca è data dal bagagliaio che non sembra essere molto capiente, in ogni caso, di contro, dietro si sta seduti davvero comodamente. 
 
Piccole gioie per gli automobilisti: la plancia della nuova Mercedes Classe C ha un design decisamente pulito. Per quanto riguarda il touchpad sul tunnel centrale, occorre dire che questo è molto intuitivo ma permette anche di esplorare il sistema d’infotainment che campeggia al centro dell'abitacolo.
 
Aggiungiamo anche che la Classe C ha motorizzazioni tutte Euro 6. Esse partono dal benzina 1.6 litri da 116 CV della C 180 e si sale poi ai 184 CV della C 200. Non mancherà anche il turbodiesel 2.2 litri da 170 CV della C 220. Presto saranno poi disponibili anche le versioni ibrida e ibrida plug-in, mentre, a richiesta, sarà disponibile anche il cambio automatico a 7 marce, la trazione integrale e le sospensioni attive.
 
 
Ecco il video della presentazione della nuova Classe C dal Salone di Ginevra:
 
 

 

 

La nuova serie della Mercedes Classe C è stata tra le novità più importanti del salone di Detroit.

La quarta generazione della Classe C è più lunga di 9 cm (4.69 mt) e più larga 4 cm (1,81 mt) per migliorare l'abitabilità. Il quadro è completato dai lineamenti ispirati a quelli della Classe S come le grandi prese d'aria e i fari dal profilo deciso, il frontale, diverso a seconda delle versioni e che può avere la classica mascherina del radiatore tridimensionale o la configurazione sportiva con Stella centrale. 

Gli interni, interamente Made in Italy, sono pieni zeppi di novità tecnologiche e rappresentano il fiore all'occhiello di questa vettura.

Un esempio? il sistema di climatizzazione è collegato al GPS e si attiva automaticamente il ricircolo dell'aria quando si entra in una galleria.

L'infotainment prevede uno schermo multitouch da 7 pollici con il navigatore Garmin Map Pilot integrato e la possibilità di collegare tramite Bluetooth qualsiasi tipo di dispositivo compatibile.

Di serie, oltre al pacchetto di sicurezza attiva Intelligent Drive, la berlina ha Attention Assist e Collision Prevention Assist Plus in grado di attivare la frenata autonoma in caso di collisione.

 

 

 

La Mercedes Classe C avrà 4 equipaggiamenti diversi: Sport, Executive, Premium e Esclusive. I motori saranno il C 180 con il 1.6 turbo benzina da 156 cavalli, capace di una percorrenza media di 20 km/litro e di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 8”2; la C 200 con il 2.0 turbo benzina da 184 cavalli e 300 Nm (19,2 km/litro, 0-100 in 7”2. Più apprezzati sul nostro mercato saranno i nuovi 1.6 turbodiesel da 115 cavalli e 280 Nm e da 136 cv e 320 Nm e la C 220 BlueTech, il turbodiesel di 2.1 litri da 170 cv, 400 Nm di coppia, che percorre 25 km/litro e accelera da 0 a 100 km/h in 8”1. 

Il prezzo in Italia parte ai 32.553 euro per la più piccola delle Classe C a gasolio, 32.553 euro per la C 180 BlueTec 1.6 116 cv Business, per arrivare fino ai 48.210 euro per la C 220 BlueTec 2.1 Automatic 170 cv Premium.

 

Page 3 of 7

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand