Strati, la prima auto 3D stampata in 44 ore

Rate this item
(0 votes)
Wednesday, September 24, 2014 0:00

Oggi vogliamo parlarvi della prima auto al mondo stampata con tecnologia 3D. Il suo nome è Strati e ha fatto il suo esordio ufficiale all'International Manufacturing Technology Show (IMTS) di Chicago, negli Stati Uniti. Il prototipo è stato realizzato dalla Local Motors in collaborazione con l'Association for Manufacturing Technology (AMT) ed è stato disegnato a Torino dall'italiano Michele Anoè. La vettura è equipaggiata con il motore elettrico della Renault Twizy. Questo prototipo è stato ''stampato'' in 44 ore e rapidamente assemblato da un team della Local Motors salvo poi essere messo su strada la mattina dello scorso 13 settembre. Essa è stata costruita utilizzando la tecnologia ''Direct Digital Manufacturing (DDM)'', per la prima volta su un'automobile, mentre i componenti meccanici, come batteria, motore, cablaggi, e sospensioni provengono da diversi fornitori, tra cui la Twizy.

John B. Rogers Jr, amministratore delegato della Local Motors, ha dichiarato:
 
 ''La Strati è un progetto della 'comunità, realizzato nella nostra Microfactory L'inedito processo produttivo rivoluziona lo 'status quo' della produzione automobilistica, cambia l'esperienza del consumatore e dimostra che una macchina può nascere in un modo completamente diverso.''
 
Craig Blu, Direttore, Programma di fabbricazione avanzata e della Struttura di Produzione di Dimostrazione ORNL, ha invece aggiungo:
 
''Il progetto rappresenta l'opportunità unica, per il Sistema National Laboratory del DOE, di offrire all'industria la possibilità di collaborare in un ambiente aperto e di fornire soluzioni produttive veloci e innovative. Queste partnership spingono a sviluppare tecnologie emergenti, come ad esempio la produzione di additivi su larga scala, e ad accelerare l'aumento della produzione negli Stati Uniti.'' 
Read 702 times
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

Facebook: Simona Vitale

 

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand