Italjet/Longjia Buccaneer 250i, la cafe racer italo-cinese

Rate this item
(0 votes)
Thursday, December 11, 2014 0:00

Nei giorni scorsi sono circolate su internet alcune immagini che riguardano dei brevetti inerenti una nuova cafe racer bicilindrica, con motore bicilindrico 250 a V e passaporto cinese. Parliamo di una due ruote che potrebbe rappresentare un modello"globale", capace di puntare a tutti i tipi di mercati, con un look che sembrerebbe piacere a tutti. 

Il proprietario di questo brevetto è l'azienda cinese Longjia, ma la registrazione è stata effettuata in Europa. Per questo nessuno si aspettava la presentazione a sorpresa della moto a Guangzhou, in Cina, nel corso del salone dei motori locale. Allo stesso modo nessuno si aspettava il marchio italiano sul serbatoio.

Il celebre nome italiano del passato ha dunque stretto una collaborazione con la Cina e la moto presentata ne rappresenta il primo risultato. Il suo nome è Buccaneer 250i e si mostra davvero interessante soprattutto per le sue forme molto equilibrate che risultano davvero piacevoli e di ispirazione sicuramente più europea che cinese.La fabbrica e la componentistica arrivano da est, mentre il blasone e la "faccia" arrivano da ovest, principalmente da parte di aziende storiche che ora come ora non attraversano il loro periodo più fiorente.

Read 1083 times
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

Facebook: Simona Vitale

 

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand