Abarth 500, grazie a Romeo Ferraris indossa un abito di carbonio

Rate this item
(0 votes)
Friday, September 26, 2014 0:00

Tra Romeo Ferraris e Fiat 500 sembra essere in corso una lunga storia d'amore. Sin dal 1959, anno di nascita del tuner lombardo, la piccola auto della Casa torinese ha stuzzicato la fantasia del tuner, soprattutto nella veste di Abarth. Fin dalla sua prima apparizione, passando per la rinascita nel 2012, ha migliorato la sua voglia di elaborazione andando ad ampliare la vasta gamma di accessori e arrivando così fino a 60 pezzidisponibili per la personalizzazione, tutti infibra di carbonio. Per l'esterno abbiamo la mascherina anteriore dei fendinebbia, tutte lecornici(intercooler, paraurti posteriore, fari anteriori e fari posteriori), lemaniglie(portiere e baule), l’estrattoreposteriore, la presa d’aria anteriore, iporta stemma, le calotte degli specchietti, i paraspruzzi, le palpebre, l’antenna, le modanature delle portiere in stile 695 Tributo, lo spoiler posteriore ed anche l'intero cofano.

All'interno dell'abitacolo, le parti in plastica sono state sostituite dal carbonio. Si parte dalla plancia per arrivare sino ai dettagli, come la palette al volante nelle versioni con cambio automatico. Vi è poi il tunnel centrale, la cover per i comandi dell’aria condizionata, gli inserti per il volante, i battitacco, gli inserti per il sedile poggia testa, il cupolino del cruscotto, la maniglia del freno a mano, i battitacco, ilguscio per il sedile Sabelt, la cappelliera e la possibilità di ordinare anche il tetto completo. Montabili singolarmente, i pezzi al carbonio al completo costano12.663 euro.

Read 838 times Last modified on Thursday, 25 September 2014 06:28
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

Facebook: Simona Vitale

 

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand