AC Schnitzer è un tuner tedesco specializzato nell'elaborazione dei modelli Bmw e ha rilasciato un nuovokit estetico e meccanico che è dedicato alla terza generazione della X5, che per l'occasione è stata però trasformata in una vettura molto grintosa e capace di grandi performance in termini di velocità. Presenta ora un nuovo fascione paraurti anteriore dotato di feritoie d'aria supplementari e di un inedito splitter. Il fascione posteriore, invece, presenta un grosso estrattore d'aria che non solo migliora i flussi aerodinamici, ma anche un impianto di scarico in acciaio inox. Esso, tra l'altro, è ancor più sviluppato per poter offrire delle prestazioni migliori, ma anche per ottimizzare le emissioni nocive di C02, senza dimenticare che il sound offerto dalla vettura è più coinvolgente e sportivo.

Non mancaa poi un set di cerchi da20,  21 e 22 pollici, ed un assetto sportivo capace di abbassare il baricentro della vettura, rispettivamente di30 mmall'asse anteriore e20 mm al posteriore. L'abitacolo è stato realizzato con materiali pregiati, adottando poi una pedaliera d'alluminio e tappetini appositamente realizzati. Il motore è un portentoso diesel 3.0 litri sovralimentato, modificato nella parte meccanica, portando la potenza dai380 CV originali, fino a quota 430 CV. Il tuner non si è lasciato di certo perdere anche la potento M50i, il cui motore V8 4.4 litri da 449 CV è stato potenziato fino ai525 CV.

FCA ha sicuramente attirato l'attenzione del popolo SEMA - il grande auto show dedicato al tuning e alle elaborazioni- svelando quella che è la nuova Dodge Charger R/T Funny Car. Parliamo di un modello racing pensato per delle gare dragster che spostano in alto la potenza massima mai realizzata per un'auto del Gruppo, comprese le Ferrari da competizioni. Il motore V8 8,2 litri raggiunge infatti i 10.000 Cv di potenza, tanto da far accelerare la Dodge Charger R/T Funny Car da 0 a 100  in 3,96 secondi e raggiungere una velocità massima di 521 km/h. La nuova Dodge Charger R/T Funny Car garantisce livelli di prestazioni notevoli per mezzo di una progettazione specifica per le gare di accelerazione. . ''Questo nuovo dragster è il risultato di un'iniziativa comune tra la Dodge e la Don Schumacher Racing - ha commentato al SEMA di Las Vegas - Pietro Gorlier, CEO di Mopar - Il processo di progettazione e costruzione è stato un vero sforzo collaborativo e siamo molto soddisfatti di quello che abbiamo portato a termine''. 
 
La carrozzeria è composta in un materiale molto leggero ed assomiglia soltanto a quella della Charger.
 
Il motore è stato progettato per funzionare pochi secondi ed è anche privo d'impianto di raffreddamento. L'incredibile potenza è generata grazie ad un avanzato sistema di sovralimentazione e funziona con nitro-metano, bruciandone circa 57 litri in ogni 'accelerata.

Il mercato automobilistico dei suv si arricchisce di una nuova splendida vettura. Parliamo di Suv Infiniti Qx70, l'edizione più aggiornata del vecchio modello Infiniti Fx, che ha cambiato nome. A realizzare le principali innovazioni è stata Larte Design, azienda specializzata in elaborazioni su base Infiniti e Range Rover e che si caratterizza principalmente per rendere più aggressivo l'assetto esteriore della vettura.

La vettura si arricchisce di un bodykit in poliuretano con stampaggio a iniezione, che comprende un sistema spoiler e una nuova griglia, realizzata in nero opaco. Per quanto riguarda la parte anteriore bisogna segnalare la doppia barra di luci diurne a Led ai lati della griglia inferiore. Passando a quella posteriore c'è un nuovo spoiler con nuovo disegno e un nuovo paraurti che comprende un ampio diffusore inferiore. Ciò si aggiunge alle feritoie verticali che si trovano dietro i codolini passaruota. Del tutto nuovi sono i cerchi in lega da 22" verniciati in nero opaco, ma anche i terminali di scarico da 101 mm realizzati in acciaio inox.

Per quanto riguarda l'impostazione powertrain della vettura, questa resta la stessa della vettura della gamma Infiniti Qx70 in listino. La nuova Infiniti QX70 si articola in 3 motorizzazioni: i 3.7 e 5.0 benzina, da 320 e 390 CV, con velocità massima di 233 e 250 km/h (e accelerazione 0 - 100 km/h: 6,8 e 5,8 secondi); nonché 3.0 turbodiesel (238 CV, 212 km/h, 8,3 secondi per passare da 0 a 100 km/h).

Ecco le prime immagini di Infiniti QX70.

 

 
Vilner ha deciso di rivolgere le sue attenzioni alla Alfa Romeo Mito GTA arricchendola nelle finiture e potenziandola sotto al cofano. Per quanto riguarda l'estetica dell’Alfa Romeo Mito tuning questa resta decisamente fedele al modello di serie, con alcuni particolari che la specificano qua e la. Nel complesso ci troviamo di fronte ad un tuning alquanto estremo, rispetto a quelle che sono le migliorie che in generale ne migliorano l'aspetto estetico.
 
Per quanto riguarda la vernice è stato scelto un bel rosso metallizzato con effetto perlato, simile a quello della 8C Competizione. Se alcuni particolari della normale Mito sono cromati, come le cornici dei fari o il bordino presente alla base dei finestrini, qui invece sono realizzati in vernice in tinta con la carrozzeria. 
 
Lo spoiler è nero lucido, così come per la parte inferiore del paraurti posteriori e le calotte degli specchietti posteriori. Per quanto riguarda il motore, quello di base è il1.4 litri T-Jet turbo benzina che nella versione stock è in grado di erogare 155 cavalli e 230 Nm di coppia. L’Alfa Romeo Mito tuning by Vilner invece eroga una potenza massima di 200 cavalli ed una coppia di 279 Nm. In tema di prestazioni, infine, è facile ipotizzare un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 7 secondi. La velocità massima si aggira intorno ai 230 km/h.
Coloro che amano le vetture del Cavallino Rampante certamente non rimarranno indifferenti di fronte a DMC, un tuner tedesco, che,  all’ultimo Top Marques Super Car Exhibition di Montecarlo, nel Principato di Monaco, ha presentato la sua Ferrari 458 Estremo. Di tale modello Estremo ne sono previsti solo 15 esemplari e DCM, oltre ad aumentarne la potenza, ha anche provveduto a diminuire in maniera drastica il peso grazie all'uso massiccio della fibra di carbonio.
 
La 458 Estremo cambia dunque la sua faccia e il frontale, nonché le prese d’aria anteriori completante rifatte, così come anche il cofano. Ad essere stati ridisegnati sono i pannelli laterali, in modo tale da aumentare la deportanza e contribuire a realizzare un aspetto più aggressivo. Idem per il posteriore, al quale è stato aggiunto anche uno spoiler, marchio di fabbrica di DCM. 
 
La vettura Ferrari 458 Estremo pesa dai 50 agli 80 kg in meno rispetto al modello originale. Il tuner è intervenuto però anche sulle sospensioni, che hanno abbassato la scocca di 30 mm. Il sistema regolabile a distanza. Il Tuner è intervenuto anche sulle sospensioni, abbassando la scocca di 30 mm. Grazie ad un sistema regolabile a distanza possiamo adattare l’altezza della macchina alle condizioni della strada. 
 
Gli interventi del tuner hanno permesso di aggiungere 22 CV al motore V8 di Maranello, capace di raggiungere fino a 592 CV. Si passa da 0 a 100 km/h in 3,1 secondi con ben 332 km/h di velocità massima.
 
Page 1 of 23

script payclick

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand