Ogni quanto sostituire gli Pneumatici?

Rate this item
(1 Vote)
Wednesday, June 12, 2013 15:49

Gli pneumatici sono una parte essenziale dell'automobile, in quanto sono fisicamente ciò che trasmette la potenza del motore al suolo e che consente il controllo del veicolo.

In altre parole, se gli pneumatici sono in cattivo stato, ne risente tutto il veicolo: la tenuta di strada è precaria - soprattutto in condizioni di scarsa aderenza, con neve o pioggia, lo spazio di frenata aumenta notevolmente, i consumi crescono, la ripresa viene ridotta.
Per questo, è sempre bene controllare costantemente lo stato degli pneumatici del veicolo e sostituirli periodicamente o, in ogni caso, non appena dovessero mostrare segni evidenti di danneggiamento soprattutto sulla spalla (dovuti a colpi o urti con marciapiedi).
Per quel che riguarda l'ordinaria manutenzione, è buona norma controllare la pressione degli pneumatici settimanalmente: è sufficiente il manometro di un comune compressore per uso 'domestico' o chiedere di poter utilizzare quello della stazione di servizio al momento di effettuare il rifornimento di carburante.
Secondo la legge italiana, gli pneumatici devono essere sostituiti obbligatoriamente quando la loro usura sia tale che lo spessore del battistrada è inferiore a 1,6 millimetri: generalmente su ogni gomma sono posti appositi indicatori che permettono di individuare il momento di sostituirli; in ogni caso esistono appositi strumenti in commercio che consentono di verificare l'usura all'istante e sapere quando è necessario effettuare la sostituzione.
Però, per la sicurezza dell'automobilista, è sempre meglio evitare di aspettare che l'usura sia tale, in quanto già quando lo spessore del battistrada è inferiore ai 2 millimetri l'aderenza si riduce notevolmente e, pur continuando ad essere in regola con il codice della strada, si aumentano i rischi per l'incolumità.
La durata degli pneumatici varia in base a vari fattori: stile di guida, tipo di strade percorse, marca delle gomme, morbidezza.
Normalmente, con un treno di gomme di un buon produttore (per esempio Michelin, Bridgestone, Continental, Pirelli) si possono percorrere senza problemi dai 25 mila ai 30 mila chilometri, nella massima sicurezza.
Se si utilizzano pneumatici di produttori meno prestigiosi, la vita media può ridursi di qualche migliaio di chilometri, e può essere conveniente sostituire le gomme intorno ai 18-20 mila chilometri di percorrenza.
Per allungare la vita utile degli pneumatici, è importante sottoporli alla cosiddetta 'inversione'. 
L'inversione è un procedimento che consente di ottimizzare l'usura delle gomme, montando quelle anteriori al posteriore e viceversa.
Dato che le gomme anteriori sono generalmente quelle sottoposte ad usura maggiore in quanto sono quelle di sterzata (e nella maggior parte delle automobili anche quelle motrici, visto che la trazione posteriore e quella integrale sono relativamente poco diffuse in Italia), invertendole e montandole al posteriore si potrà guadagnare qualche migliaio di chilometri di vita utile del treno di pneumatici.
Contestualmente all'inversione si dovrebbe anche procedere a un processo di equilibratura, che consente di ridurre le vibrazioni e i difetti di sterzata che potrebbero essere prodotti con l'alternanza tra gli pneumatici anteriori e quelli posteriori.
L'inversione delle gomme dovrebbe essere effettuata ogni 8-10 mila chilometri per gli pneumatici delle marche principali e ogni 5-6 mila chilometri per quelli delle marche meno prestigiose.
E' bene precisare che gli pneumatici dell'auto hanno una vita utile indipendente dalla loro usura: dopo cinque anni dalla data della loro produzione, la mescola di cui si compone il battistrada si indurisce, divenendo simile alla plastica e perdendo gran parte delle sue proprietà di aderenza.
Per questo, per mantenere la sicurezza del conducente, gli pneumatici andrebbero sostituiti in ogni caso ogni cinque anni a partire dalla data di produzione (non da quella di montaggio, che può avvenire diversi mesi dopo la loro fabbricazione).
La data di produzione degli pneumatici è riportata sulla spalla, con quattro numeri posti all'interno di un piccolo riquadro.
Per esempio, un pneumatico con la sigla 49/12 è stato prodotto nella quarantanovesima settimana del 2012 (all'incirca agli inizi del mese di dicembre).

 

Read 1703 times Last modified on Thursday, 27 June 2013 11:48

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Ti interesserà pure