Ron Arad, un noto designer israeliano, ha realizzato una Fiat 500 dedicata a tutti i nostalgici che vorrebbero rivedere nella vettura il vecchio cinquino. Il suo nome è 500 Ron Arad Edition, una citycar che rappresenta dunque una nuova variazione sul tema Fiat 500. Arad ha “disegnato”la sagoma di quella storica del 1957sulla fiancata di colore nero della 500 nuova.

Qualora vi piaccia, sappiate che la vettura si caratterizza per essere una serie speciale con allestimento full optional(tetto di cristallo, cerchi di lega da 16", strumentazione digitale, sedili Poltrona Frau di pelle nera con finiture avorio, sistema Blue&Me e climatizzatore automatico) ed inoltre viene consegnata direttamente a domicilio, con l'omaggio di un modellino in scala 1:18 della stessa auto che in Fiat definiscono “da collezione”… Al momento il prezzo non è noto. Due variazioni sono state presentate a Parigi in veste di “prototipi”: ovvero le 500 Comicse500 Camouflage per le quali i designer hanno tratto spunto dalla moda. La prima si caratterizza per essere nero-gialla e richiama la livrea urbana del taxi evocando al contempo il concetto di auto su misura. La seconda, invece, si caratterizza per una tinta mimetica grigio-verde con specchietti e cerchi in giallo Flou.

Dopo il famoso film del 1998 "Taxi" e il più recente "3 days to kill" con Kevin Costner, Peugeot torna a far capolino al cinema con l'uscita di un nuovo film, "Lucy", che debutterà a settembre nei cinema italiani. Guidata dalla bella Scarlett, la compatta della Casa francese sfreccerà per le strade di Parigi e dintorni. Il design di questa vettura si presenta classico e dalle lineee aerodinamiche ed essenziali.

Inoltre la francese adotta una piattaforma modulare EMP2, che è più leggera di 140 kg rispetto a quella della generazione precedente, disponibili inoltre sia benzina che a gasolio. Non ci resta, dunque, che attendere qualche settimana per ammirarla anche sul grande schermo.

Opel al Salone di Parigi 2014 ha svelato la sua nuova Corsa che in 32 anni di permanenza nel mercato ha venduto ben 12 milioni di esemplari. La nuova Opel Corsa, che sarà prodotta negli stabilimenti tedeschi di Eisenach e spagnoli di Saragozza a partire da fine anno, appare decisamente rinnovata grazie ad un ampio programma di aggiornamenti. L'immagine generale di questa vettura si rifà molto alla piccola Adam, soprattutto per il frontale e per la tecnologia di bordo, che ripropone il nuovo sistema infotainment IntelliLink che consente all'automobilista di essere sempre connesso.

Il motore è un Ecotec 1.0 turbo a iniezione diretta, realizzato in alluminio, che offre due livelli di potenza: 90 e 115 CV. La coppia massima erogata è di 170 Nm già a 1.800 giri/min. Queste nuove motorizzazioni andranno ad affiancare i collaudati1.2 e 1.4 "aspirati" a benzina e il noto 1.3 Cdti, di origine Fiat e che sviluppa 75 e 95 CV. Per il 2015 sono attesinuovi motori, mentre per quanto riguarda l'equipaggiamento di serie, lanuova Opel Corsadi quinta generazione presenta un ricco assortimento disistemi di assistenza alla guida: dalla telecamera anteriore "Opel Eye" ai fari abbaglianti "intelligenti" "High Beam Assist", al dispositivo "Following Distance Indication" che serve per indicare la distanza di sicurezza, al sistema "Forward Collision Warning" che "avvisa" il conducente nel caso di rischio urto. 

I saloni automobilistici negli ultimi anni sono andati assumendo un'importanza sempre maggiore e il loro numero si è moltiplicato per portare ovunque nel mondo le diverse novità che mettono in campo le industrie del settore. 
Di fronte a un un numero così elevato è d'obbligo distinguere quelli che sono i più importanti e per noi italiani ciò può essere anche fonte di rammarico pensando al centenario Salone di Torino, nato nel lontano 1900. Fino all'inizio del nuovo millennio era uno dei più frequentati, poi Fiat ha pensato di pensionarlo e nel 2002 la manifestazione, che era già stata programmata, è sparita per sempre.
Recriminazioni a parte per un salone che non c'è più, concentriamoci invece su quelle esposizioni internazionali che invece hanno deciso di proseguire nonostante la forte crisi del mercato automobilistico.

In Europa sono tre i Saloni che meritano una menzione: Ginevra, Parigi e Francoforte.

Il Salone svizzero di Ginevra, chiamato Salon International de l'Auto, è nato nel 1905 e si tiene ogni anno da allora (con l'interruzione nel periodo delle due guerre mondiali). Tra le vetture che fecero qui la loro prima apparizione pubblica vi sono modelli che sono ormai entrati nella storia. L'elenco di queste "prime visioni" è lunghissimo e comprende le Fiat 500 Topolino (1937), 600 (1955), X1/9 (1973), le prestigiose Jaguar E Type (1961), Mercedes Pagoda (1963), Ferrari Dino (1965), Lamborghini Miura (1966). E poi ancora la Ford Capri e la Audi 80 nel 1973 e, in anni più recenti, l'Autobianchi Lancia Y10, la Ford Ka, la Lancia Y, la Porsche 997, l'Audi A 5 e la Skoda Yeti.

Le Salon Mondiale de l'Automobile si tiene invece a Parigi ogni due anni nel mese di ottobre. Nato nel 1898 grazie all'intraprendenza di Albert de Dion, fondatore dell'industria omonima che agli inizi del '900 era il maggior produttore mondiale di automobili. 
Il salone ha avuto cadenza annuale fino al 1976 quando si decise di trasformarlo in biennale (negli anni pari). A partire dal 2000, oltre alla presentazione di nuovi modelli e concept car, si affianca una manifestazione con un tema diverso per ogni edizione, nel 2012 l'argomento proposto era "L'auto e la pubblicità" in cui si sono viste esposte vetture che hanno auto un posto importante negli spot e nelle campagne pubblicitarie.

 

saloni-automobilistici-piu-importanti

IAA, Internationale Automobil-Ausstellung, è invece la denominazione del salone automobilistico che si tiene a Francoforte sul Meno a partire dal 1951. A dire il vero la Germania vanta una lunghissima esperienza in fatto di saloni automobilistici che hanno fatto il loro debutto nel lontano 1897 a Berlino, ma la manifestazione si è sempre spostata da una città all'altra fino all'approdo definitivo a Francoforte.
Tra le vetture più celebri che hanno fatto la loro prima comparsa in pubblico proprio qui si può ricordare la mitica Lancia Delta (1979), vero e proprio idolo motoristico del mondo dei rally.

Al di fuori dell'Europa va citato il celeberrimo NAIAS, North American International Auto Show, il salone di Detroit, la capitale americana dell'auto. Nato nel 1907, si tiene ogni anno al Cobo Center ed è principalmente una vetrina per i marchi americani, per le auto di lusso e le concept più innovative.

In Asia il salone più importante e che vanta una storia più lunga è quello di Tokyo che è nato nel 1954 e che si tiene con cadenza biennale. Sono invece di creazione più recente le manifestazioni di Shangai e Pechino, ma stanno assumendo grande importanza per il mercato potenziale che possono attirare.

 

La delusione per la cancellazione del MotorShow 2013 è stata grande tra gli addetti ai lavori e gli appassionati, ma dalle ceneri della manifestazione bolognese nasce un nuovo salone automobilistico che si preannuncia come “il più bello del mondo, il più coinvolgente, il più trendy”.

Le affermazioni sono di Alfredo Cazzola storico organizzatore del MotorShow dal 1980 fino al 2006 (quando ha ceduto i diritti al gruppo Francese GI Events), deciso a portare la manifestazione negli enormi spazi della fiera di Rho a Milano dal 10 al 21 dicembre 2014.

Il Milano AutoShow erediterà alcune caratteristiche del MotorShow come le esibizione agonistiche, la presentazione di nuovi modelli e concept car, ma darà grandissimo spazio alle tecnologie ibride e  all’infotainment, ovvero tutte quelle innovazioni tecnologiche capace di migliorare il tempo trascorso in auto di guidatori e passeggeri e soprattutto ai consigli e alla scelta dell’acquisto migliore per i visitatori.

La scelta di Milano è strategica anche per l’eventuale cooperazione con l’expo 2015 che porterà 20 milioni di visitatori nella città meneghina durante l’anno.

 

motorshow-bologna-si-sposta-Milano

 

E Bologna?

Nella città Emiliana sono state annunciate anche le date dell’edizione 2014 del MotorShow “classico”, che si dovrebbe tenere dall’8 al 14 dicembre 2014, ma la sensazione è che si si tratti di un modo per intraprendere un braccio di ferro con l’organizzazione francese, dove in ballo ci sono pendenze economiche e la responsabilità del mancato evento del 2013.

La strada è ancora lunga e manca ancora tempo a dicembre 2014 ma la forte sensazione è che il Milano AutoShow sia destinato a diventare uno dei saloni automobilistici più importanti al pari e più di Francoforte, Ginevra e Parigi, grazie all’enorme esperienza di Alfredo Cazzola e agli spazi della Fiera di Rho – Milano, facilmente raggiungibili da tutta Europa e disponibili a qualsiasi tipo di allestimento

 

Pagina 1 di 2

script payclick

Stiamo utilizzando i Cookies per migliorare la tua esperienza online sul nostro sito. Continuando la navigazione, tu accetti l'utilizzo dei Cookies.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA SUI COOKIES DI CLICKADV SRL – VERSIONE 2015/01

Il presente sito Web, di proprietà di ClickADV srl, con sede legale in via Antiniana 2/A, 80078 Pozzuoli (NA), titolare del trattamento ai sensi e per gli effetti del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (“Codice Privacy”), utilizza i cookies e tecnologie analoghe. La presente informativa fornisce indicazioni su come sono utilizzati i cookies e su come possono essere controllati dall’utente.

L’utilizzo di questo sito Web (e di ogni altro sito gestito da noi) comporta l’accettazione, da parte dell’utente, del ricorso ai cookies (e tecnologie analoghe) conformemente alla presente informativa. In particolare, si accetta l’uso dei cookies di analisi, pubblicità, marketing e profilazione, funzionalità per gli scopi di seguito descritti.
Se l’utente accetta i cookies di profilazione, come più oltre identificati, questi saranno aggiunti al proprio profilo già esistente nelle nostre banche dati, qualora l’utente abbia prestato il consenso ad attività di marketing e profilazione in occasione della sua adesione a una o più delle iniziative condotte dal nostro sito.
Qualora l’utente non intenda accettare l’uso dei cookies per finalità di analisi, pubblicità, profilazione, ha la possibilità di modificare l’impostazione del proprio browser secondo le modalità descritte nella sezione “Come controllare ed eliminare i cookies”.

Cosa sono i cookies
I cookies sono informazioni salvate sul disco fisso del terminale dell’utente e che sono inviate dal browser dell’utente a un Web server e che si riferiscono all’utilizzo della rete. Di conseguenza, permettono di conoscere i servizi, i siti frequentati e le opzioni che, navigando in rete, sono state manifestate. In altri termini, i cookies sono piccoli file, contenenti lettere e numeri, che vengono scaricati sul computer o dispositivo mobile dell’utente quando si visita un sito Web. I cookies vengono poi re-inviati al sito originario a ogni visita successiva, o a un altro sito Web che riconosce questi cookies. I cookies sono utili poiché consentono a un sito Web di riconoscere il dispositivo dell’utente.
Queste informazioni non sono, quindi, fornite spontaneamente e direttamente, ma lasciano traccia della navigazione in rete da parte dell'utente.
I cookies svolgono diverse funzioni e consentono di navigare tra le pagine in modo efficiente, ricordando le preferenze dell’utente e, più in generale, migliorando la sua esperienza. Possono anche contribuire a garantire che le pubblicità mostrate durante la navigazione siano di suo interesse e che le attività di marketing realizzate siano conformi alle sue preferenze, evitando iniziative promozionali sgradite o non in linea con le esigenze dell’utente.
Durante la navigazione su di un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookies che sono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (es.: immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando. Possono esserci, quindi, sotto questo profilo:

  1. Cookies diretti, inviati direttamente da questo sito al dispositivo dell’utente
  2. Cookies di terze parti, provenienti da una terza parte ma inviati per nostro conto. Il presente sito usa i cookies di terze parti per agevolare l’analisi del nostro sito Web e del loro utilizzo, e per consentire pubblicità mirate (come descritto di seguito).

Inoltre, in funzione della finalità di utilizzazione dei cookies, questi si possono distinguere in:

  1. Cookies tecnici: sono utilizzati per permettere la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica o per erogare un servizio espressamente richiesto dall’utente. Non sono utilizzati per altre finalità. Nella categoria dei cookies tecnici, la cui utilizzazione non richiede il consenso dell’utente, si distinguono:
    1. Cookies di navigazione o di sessione: garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito Web (es.: per autenticarsi ed accedere alle aree riservate). L’uso questi cookies (che non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell’utente e sono automaticamente eliminati con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione d’identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.
    2. Cookies analytics: sono utilizzati soltanto per raccogliere informazioni in forma aggregata, sul numero di utenti che visitano il sito e come lo visitano
    3. Cookies di funzionalità: permettono all’utente di navigare in base a una serie di criteri selezionati (es.: lingua, prodotti o servizi acquistati) per migliorare il servizio reso all’utente.
  2. Cookies di profilazione: sono volti a creare profili relativi all’utente e utilizzati per inviare messaggi promozionali mirati in funzione delle preferenze manifestate durante la sua navigazione in rete. Questi cookies sono utilizzabili per tali scopi soltanto con il consenso dell’utente.

Come sono utilizzati i cookies da questo sito
La tabella seguente riassume il modo in cui questo sito e le terzi parti utilizzano i cookies. Questi usi comprendono il ricorso ai cookies per:

  1. conoscere il numero totale di visitatori in modo continuativo oltre ai tipi di browser (ad es. Firefox, Safari o Internet Explorer) e sistemi operativi (ad es. Windows o Macintosh) utilizzati;
  2. monitorare le prestazioni del sito, incluso il modo in cui i visitatori lo utilizzano, nonché per migliorarne le funzionalità;
  3. personalizzare e migliorare l’esperienza utente on-line;
  4. consentire la profilazione dell’utente, per scopi promozionali mirati e personalizzati in funzione delle preferenze ed interessi manifestati in rete dall’utente, da nostra parte e di terze parti, sia su questo sito che al di fuori dello stesso.

Quali categorie di cookies utilizziamo e come possono essere gestiti dall’utente
I tipi di cookie utilizzati possono essere classificati in una delle categorie, di seguito riportate nella tabella seguente, che permette all’utente di prestare il proprio consenso o modificarlo (se precedentemente già espresso) per accettare i vari tipi di cookies:

Tipo di cookie

Finalità del cookie

Origine

Azione / Link

Cookie essenziali del sito web (di sessione e di navigazione)

Questi cookie sono essenziali per una corretta navigazione e per fruire delle funzioni del sito. Questi cookies non raccolgono informazioni personali utilizzabili a scopo di marketing, né memorizzano i siti visitati. L’uso questi cookies (che non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell’utente e sono automaticamente eliminati con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione d’identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.  Questa categoria di cookies non può essere disattivata.

 (cookie diretti)

 

Cookie di funzionalità

Questi cookies ci consentono di ricordare le scelte effettuate (come il nome utente, la lingua o la posizione geografica) e forniscono funzioni migliorate e personalizzate. Le informazioni raccolte da tali cookies possono essere rese anonime e non tengono traccia dell’attività di navigazione su altri siti web. Questa categoria di cookies non può essere disattivata.

 (cookie diretti)

 

Cookie analytics

Questi cookies, anche i cache cookies, sono impostati da Google Analytics, sono impiegati al fine di raccogliere informazioni sul modo in cui i visitatori utilizzano il sito, ivi compreso il numero di visitatori, i siti di provenienza e le pagine visitate sul nostro sito web. Utilizziamo queste informazioni per compilare rapporti e per migliorare il nostro sito web; questo ci consente, ad esempio, di conoscere eventuali errori rilevati dagli utenti e di assicurare loro una navigazione immediata, per trovare facilmente quello che cercano. In generale, questi cookie restano sul computer del visitatore fino a quando non vengono eliminati.

Google Analytics Google

privacy policy cookie

Cookie pubblicitari o di profilazione

Questi cookies sono utilizzati per raccogliere informazioni sui siti web e sulle singole pagine visitate dagli utenti, sia sul nostro sito che al di fuori dello stesso (il che potrebbe indicare, a titolo esemplificativo, interessi o altre caratteristiche degli utenti). Tali cookies sono utilizzati per fornire pubblicità e comunicazioni commerciali più pertinenti agli interessi dell’utente, profilandolo. Sono utilizzati, inoltre, per limitare il numero di volte in cui una pubblicità è mostrata e per misurare l’efficacia delle campagne pubblicitarie. Restano sul computer dell’utente fino alla loro eliminazione e fanno da promemoria dell’avvenuta visita del sito web. Inoltre, essi possono indicare se l’utente è arrivato sul nostro sito web attraverso un link pubblicitario.
Queste informazioni vengono condivise con altre organizzazioni come gli inserzionisti e i nostri appaltatori, i quali potrebbero utilizzarle unitamente alle informazioni relative alle modalità di fruizione di altri siti web dell’utente stesso, ad esempio individuando interessi e comportamenti comuni a diversi gruppi di utenti che visitano i nostri (e altri) siti web.

Clickadv s.r.l.

opt-out - opt-in

E' possibile che vengano installati altri cookie di profilazione di terze parte, puoi verificarli ed operare l'optout accedendo qui www.youronlinechoices.com/it

Tecnologie analoghe ai cookies
Come nel caso di molti siti web, utilizziamo tecnologie analoghe ai cookies, compresi gli oggetti condivisi locali (anche noti come “flash cookie”), l’analisi della cronologia del browser, le impronte digitali dei browser e i pixel tag (anche noti come “web beacon”). Queste tecnologie forniscono a noi e ai nostri fornitori informazioni su come il sito e il suo contenuto sono utilizzati dai visitatori, e ci consentono di identificare se il computer o il dispositivo ha visitato i nostri o altri siti in passato.
I nostri server raccolgono automaticamente l’indirizzo IP dell’utente; in questo modo, possiamo associare tale indirizzo al nome del dominio utente o a quello del suo Internet Provider. Potremmo anche raccogliere alcuni “dati clickstream” relativi all’utilizzo del sito. I dati clickstream includono, ad esempio, informazioni relative al computer o dispositivo utente, al browser e al sistema operativo e relative impostazioni, alla pagina di provenienza, alle pagine e ai contenuti visualizzati o cliccati durante la visita oltre ai tempi e alle modalità di tali operazioni, agli elementi scaricati, al sito visitato successivamente al nostro, e a qualsiasi termine di ricerca inserito su nostro sito o su un sito di reindirizzamento.

Come controllare o eliminare i cookies
L’utente ha il diritto di scegliere se accettare o meno i cookies. Nel seguito alcune informazioni su come esercitare tale diritto. Tuttavia, si ricorda che scegliendo di rifiutare i cookies, l’utente potrebbe non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito e, se ha prestato consenso alla profilazione in altre occasioni, le comunicazioni che riceverà potrebbero essere poco pertinenti ai suoi interessi. Si evidenzia, inoltre, che se si sceglie di gestire le preferenze dei cookies, il nostro strumento di gestione dei cookies imposterà comunque un cookie tecnico sul dispositivo per consentirci di dare esecuzione alle preferenze dell’utente. L’eliminazione o la rimozione dei cookies dal dispositivo utente comporta anche la rimozione del cookie relativo alle preferenze; tali scelte dovranno, pertanto, essere nuovamente effettuate.
È possibile bloccare i cookie usando i link di selezione presenti nella tabella sopra riportata. In alternativa, è possibile modificare le impostazioni del browser affinché i cookies non possano essere memorizzati sul dispositivo. A tal fine, occorre seguire le istruzioni fornite dal browser (in genere si trovano nei menu “Aiuto”, “Strumenti o “Modifica”). La disattivazione di un cookie o di una categoria di cookies non li elimina dal browser. Pertanto, tale operazione dovrà essere effettuata direttamente nel browser.
Per ulteriori informazioni sui cookie, anche su come visualizzare quelli che sono stati impostati sul dispositivo, su come gestirli ed eliminarli, visitare www.allaboutcookies.org.

Cookie impostati precedentemente
Se l’utente ha disabilitato uno o più cookies, saremo comunque in grado di utilizzare le informazioni raccolte prima di tale disabilitazione effettuata mediante le preferenze. Tuttavia, a partire da tale momento, cesseremo di utilizzare i cookies disabilitati per raccogliere ulteriori informazioni.